Operazione “Carnevale sicuro”, controlli a tappeto dei Carabinieri contro alcool e droga

Operazione “Carnevale sicuro”, controlli a tappeto dei Carabinieri contro alcool e droga

10 febbraio 2016

Nelle giornate appena trascorse i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino hanno effettuato una serie di controlli coordinati, in concomitanza con il periodo del Carnevale, allo scopo di prevenire sia i furti in danno delle abitazioni nonché per monitorare e tenere sotto controllo il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica.

Le varie manifestazioni effettuate soprattutto in alcuni comuni dell’Alta Irpinia, sono infatti dei poli attrattivi sia per i malviventi che approfittano dell’assenza dei proprietari, per svaligiare le abitazioni, sia per i giovani che tendono ad “alzare il gomito” nella frenesia della festa.

L’impiego maggiore di Carabinieri, ovviamente, è stato concentrato in quei paesi che, per le sfilate di carri organizzate, attirano un maggior numero di persone (Paternopoli, Montemarano, Castelvetere Sul Calore, Torella de Lombardi e Savignano Irpino).

La particolare attività, che ha visto impegnate numerose pattuglie, ha consentito di monitorare gli avventori in orario serale e notturno dei principali centri di aggregazione nonché le maggiori vie di comunicazioni, al fine di scongiurare episodi di eccesso di velocità sotto l’effetto dell’alcool.

L’articolato dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e controlli. Oltre alle circa 2.000 persone identificate ed alle pressoché 1.400 autovetture controllate, che hanno consentito l’elevazione di decine di contravvenzioni per svariati motivi (dal mancato uso delle cinture di sicurezza, alla guida senza patente all’uso del cellulare alla guida), si segnala:

–      in Ariano Irpino, i militari del Radiomobile, durante un servizio di perlustrazione del territorio, constatavano con l’alcoltest che un uomo di 66 anni era alla guida della proprio autovettura con un tasso alcolemico superiore rispetto al limite massimo consentito. Il soggetto è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria di Benevento e la licenza di guida immediatamente ritirata;

–      in Flumeri, i Carabinieri della locale Stazione deferivano in stato di libertà un 35enne alla guida della propria autovettura in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish. Nello specifico i militari invitavano il soggetto a sottoporsi agli specifici accertamenti presso le strutture sanitarie ma si rifiutava, così i militari hanno proceduto al ritiro della patente, al sequestro dell’auto ed a segnalarlo alle Autorità competenti;

–      in Grottaminarda, i Carabinieri della locale Stazione sorprendevano un 18enne del luogo in possesso di modica sostanza stupefacente del tipo hashish che lo stesso dichiarava di farne uso personale. Il giovane è stato quindi segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Avellino. Durante un ulteriore servizio notturno, sempre a Grottaminarda, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile segnalavano all’Autorità Amministrativa un ragazzo di 16 anni, originario di Avellino, poiché sorpreso in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana;

–      un altro giovane pregiudicato, controllato dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Montella, manifestando chiari sintomi che facevano dedurre un recente uso di sostanze stupefacenti, è stato invitato a sottoporsi agli accertamenti previsti ma questi, accompagnato presso l’Ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi cercava eludere l’accertamento diluendo l’urina con dell’acqua. Scoperto dai Carabinieri si è rifiutato di sottoporsi nuovamente, ammettendo di avere fatto uso di droga: per tale motivo è stato denunciato in stato di libertà, con conseguente ritiro della patente e sequestro della propria autovettura che sarà confiscata;

–      un rumeno, da tempo residente a Montella, non ha resistito alla tentazione di partecipare al Carnevale facendosi prestare l’autovettura da un amico pur non avendo mai conseguito la patente di guida: controllato, ha cercato di far credere di averla dimenticata, ma gli accertamenti mediante la Banca Dati lo hanno smentito ed è stato denunciato.

Intensificati, ancora, i controlli a tutte quelle persone destinatarie di provvedimenti restrittivi della libertà: a Caposele, un pregiudicato, sottoposto alla libertà vigilata è stato denunciato perché controllato insieme ad un altro pregiudicato. A Montella, un pregiudicato destinatario della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, è stato deferito perché ometteva di presentarsi alla locale Stazione Carabinieri.

Infine, a seguito di alcune perquisizioni, un giovane è stato trovato in possesso di un “grinder” con all’interno della marijuana: per tale motivo è stato segnalato alla Prefettura di Avellino, ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90.