Operazione antidroga a Montoro, 9 giovani nei guai

Operazione antidroga a Montoro, 9 giovani nei guai

16 giugno 2015

Continua la stretta dei Carabinieri di Avellino tesa al contrasto del fenomeno dello spaccio di droga, soprattutto tra i giovani della provincia irpina.

Dopo il positivo esito dell’operazione White Skins – che qualche settimana fa aveva interessato decine e decine di persone nel solofrano-montorese – è delle ultime ore la notizia della denuncia di ulteriori 9 soggetti di Montoro nell’ambito della vasta operazione antidroga denominata “Bravi Ragazzi” che in data 25/02/2015 aveva portato all’esecuzione di 5 misure restrittive, coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Rosario Cantelmo.

I Carabinieri della Compagnia di Baiano, a termine di ulteriori attività d’indagine, hanno così deferito in stato di libertà, per spaccio di sostanze stupefacenti, 9 persone del posto, di cui 8 pregiudicate.
Nei confronti delle stesse, la predetta Autorità Giudiziaria, concordando con le risultanze investigative, emetteva un avviso di conclusioni indagini preliminari, notificato, nella giornata odierna 16/06/2015, dai Carabinieri coadiuvati attivamente dalla locale Polizia Municipale del Comune di Montoro.

In particolare i nove personaggi suindicati alimentavano una rete di spaccio di droga, che si estendeva dalla zona del Montorese sino ad alcuni comuni della limitrofa provincia di Salerno. Infatti i numerosi contatti tra i diversi spacciatori aveva portato molti ragazzi, provenienti anche dal altri paesi, a venire ad acquistare cospicui quantitativi di sostanza stupefacente.

Le attività investigative hanno permesso di verificare come lo scambio di stupefacenti avveniva anche tranquillamente alla luce del giorno, mediante operazioni rapide, cercando di simulare normali incontri quotidiani tra amici. I pusher trasportavano ed occultavano i diversi quantitativi di sostanza stupefacente in diverse modalità, al fine di eludere eventuali controlli da parte delle forze di polizia.