Operaio colto da malore sul lavoro, ritrovato dai colleghi morto

31 luglio 2014

Stava lavorando alla pavimentazione di un nuovo padiglione di Monterubbiano, quando è stato trovato senza vita dai colleghi. A perdere la vita G.D.A., 60enne di Avellino, un operaio della ditta incaricata di eseguire i lavori nel padiglione.

Il 60enne stava lavorando in compagnia di una squadra di colleghi, ma quando questi si sono fermati per una pausa, l’uomo è rimasto da solo a proseguire il lavoro. Pochi minuti di assenza e al loro ritorno i colleghi lo hanno trovato a terra, esanime. A quel punto hanno lanciato l’allarme e sul posto sono giunti i sanitari della Croce Arcobaleno di Petritoli e i medici del 118, ma non c’è stato niente da fare.

Inutili si sono rilevati i tentativi di rianimare l’uomo, probabilmente stroncato da un malore. Sul posto per gli accertamenti del caso sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Monterubbiano. La salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Fermo dove si procederà all’ispezione cadaverica per l’accertamento delle cause del decesso. Solo in seguito, così come da prassi, la salma sarà riconsegnata alla famiglia,che poi potrà procedere al rito funebre.