Omicidio Sensale, l’assassino muore dopo 9 giorni di agonia

Omicidio Sensale, l’assassino muore dopo 9 giorni di agonia

10 novembre 2018

E’ morto l’omicida di Clorinda Sensale, la storica commerciante del centro storico uccisa in via Oblate nel 2013. Il delitto si consumò in pieno giorno, nel cuore della città. Un omicidio che sconvolge la comunità avellinese che si strinse intorno alla famiglia Chiummo.

Pellegrino Pulzone aveva tentato il suicidio un paio di settimane, provando ad impiccarsi con un lenzuolo attaccato alle sbarre della finestra del bagno. Solo il pronto intervento di un agente della polizia penitenziaria aveva evitato il peggio, ma l’uomo era stato ricoverato al Moscati in condizioni critiche.

Poi l’epilogo e la morte dopo 9 giorni di agonia in coma farmacologico. L’uomo avrebbe dovuto scontare una pena di venti anni di reclusione.