Omicidio nel centro storico, la ragazza lascia l’ospedale contro il parere dei medici. Molto grave il 32enne

Omicidio nel centro storico, la ragazza lascia l’ospedale contro il parere dei medici. Molto grave il 32enne

21 novembre 2018

Omicidio nel centro storico, la ragazza lascia il “Moscati”. Ieri sera la 19enne ha infatti deciso di firmare le dimissioni volontarie contro il parere dei medici ed è andata via, accompagnata dalla madre.

Era ricoverata in ospedale da giovedì scorso, dopo la terribile mattinata in via Fosso Santa Lucia culminata con l’omicidio di Claudio Zaccaria, il suo fidanzato. La 19enne, uscita dall’appartamento per andare a comprare della sigarette, era stata aggredita al suto ritorno dal presunto omicida di Zaccaria che l’aveva colpita con il coltello al collo in più punti.

Fortunatamente, però, nessun colpo aveva reciso la carotide. La ragazza, ricoverata in condizioni gravi, è andata progressivamente miglorando nei giorni, fino alla decisione di lasciare l’ospedale. La sua testimonianza sarà decisiva per fare luce sull’omicidio e sulle ragioni che hanno scatenato la furia omicidia del 32enne, le cui condizioni si sono nuovamete aggravate.

L’ultimo bollettino che arriva dal Moscati parla infatti di una situazione molto grave per il ragazzo che, come noto, si è lanciato dalla finestra dell’appartamento dopo essersi tagliato le vene. Al Moscati è arrivato in condizioni gravissime, soprattutto per una lesione interna al rete, dove si è intervenuto chirurgicamente.