Omicidio Galyna, c’è un quarto indagato

7 dicembre 2012

Serino – C’è un quarto indagato per l’omicidio di Galyna Dotsiak, la 56enne ucraina scomparsa nel maggio di un anno fa e trovata cadavere dopo 15 giorni nei boschi del monte Terminio. Si tratta di un 70enne pensionato accusato di favoreggiamento. L’uomo, compagno di una 50enne badante ucraina accusata a sua volta di occultamento di cadavere, avrebbe aiutato la donna a rallentare le indagini. Questa mattina il pm della procura di Avellino, Elia Taddeo, ha chiuso le indagini formulando le accuse nei confronti della coppia. Il pensionato e la badante saranno ascoltati dai magistrati già nei prossimi giorni.