Nusco – Count down per il ‘Festival della poesia del Sud e per il Sud’

10 settembre 2005

Nusco – Sarà Nusco ad ospitare il ‘Festival della poesia del Sud e per il Sud’. Ormai da alcuni anni sta nascendo la consapevolezza che occorra scrivere una ‘Storia della letteratura degli esclusi’, e che questa storia letteraria debba avere tra i protagonisti molti poeti del nostro meridione. In particolare, il ‘malessere’ per un’ingiusta censura della poesia del Sud è diffuso nel Mezzogiorno, ed è stato espresso chiaramente e incisivamente da numerosi studiosi, che hanno intrapreso una battaglia meritoria contro l’estromissione della poesia del Sud da parte di una certa critica ‘ufficiale’, che ha spesso scritto la storia letteraria dell’Italia dominante. È con questo spirito che il Centro di documentazione sulla poesia del Sud, partendo dal Festival – quest’anno dedicato alla poesia in Campania – si propone di dare un contributo attento ma non distaccato, all’ingiusta estromissione della poesia del Sud dalla storia letteraria nazionale.

Ecco il calendario degli eventi

21 SETTEMBRE

Aprirà il convegno ‘La poesia irpina e la scuola’, moderato dall’esperto Paolo Saggese, del Centro di documentazione sulla poesia del Sud. Interverranno: Giuseppe Del Giudice, sindaco di Nusco, Maria Grazia Valentino, Assessore alla Cultura, Nicola Di Iorio, Presidente Comunità Montana ‘Terminio-Cervialto’, Luigi Mainolfi, Assessore alla Pubblica Istruzione e allo Spettacolo della Provincia di Avellino, Emilio Ruggiero, Assessore alla Cultura della Provincia di Avellino, Giuseppe De Mita, Consigliere Provinciale. Non mancheranno esponenti di alta cultura quali: Filippo D’Oria, Responsabile Settore Cultura della Provincia di Avellino, Giuseppe Cappuccio, Dirigente Scolastico del Liceo Classico – Scientifico ‘P.P. Parzanese’ di Ariano, Roberto Colantuono, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico ‘De Caprariis’ di Atripalda, Dora Garofalo, Dirigente Scolastico dell’Istituto Tecnico Statale ‘L. Vanvitelli’ di Lioni, Pasquale Morella, Dirigente Scolastico del Liceo Classico – Scientifico ‘Aeclanum’di Mirabella Eclano, Aretino Volpe, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico – Classico ‘Rinaldo D’Aquino’ di Montella, Gennaro Iaverone, Presidente CSA di Avellino. Il meeting sarà allietato dalle letture poetiche di Luigi Grosso. Alle ore 21.00 ‘Poesia sotto le stelle’ con Agostino Astrominica.

22 SETTEMBRE

E il Palazzo Vescovile sarà anche la cornice dell’inaugurazione della scuola di scrittura poetica: ‘Incontri con la poesia’. Il corso è rivolto agli studenti delle classi del triennio conclusivo degli istituti superiori, a studenti universitari e docenti. ‘Il perché della poesia’ sarà l’argomento che terrà banco il 22 settembre. All’incontro parteciperanno Giuseppina Luongo Bartolini, Aurelio Benevento, Giuseppe D’Errico, Pasquale Maffeo, Pasquale Martiniello, Ugo Piscopo. Ampio spazio dedicato alle letture poetiche di Armando Saveriano. Ore 17.00 convegno dal titolo: ‘La poesia in Campania dal 1945 al 2005’. Modererà: Mario Gabriele Giordano, Direttore di ‘Riscontri’. Alla tavola rotonda parteciperanno: Paolo Saggese con ‘La poesia in Irpinia’, Giuseppina Luongo Bartolini con ‘La poesia a Benevento’, Giorgio Agnisola, con ‘La poesia a Caserta’, Enzo Rega con ‘La poesia a Salerno’, Ugo Piscopo con ‘La poesia a Napoli’. Concluderanno le letture poetiche di Armando Saveriano. Alle ore 21.00 recita di liriche con ‘Poesia sotto le stelle’ dal titolo: ‘I poeti meridionali del Secondo Novecento’, con un omaggio a Pasquale Maffeo, curato da Ugo Piscopo.

23 SETTEMBRE

Al Palazzo Vescovile, a partire dalle ore 9, incontro dal tema ‘Il perché della poesia’ con Giuseppe Iuliano, Giuseppe Liuccio, Alfonso Attilio Faia, Domenico Cipriano e Salvatore Salvatore. Alle 17.00 dibattito in omaggio a ‘Rocco Scotellaro e Manlio Rossi-Doria’. Modererà: Paolo Saggese. Saranno presenti: Marco Rossi-Doria, Aristide La Rocca, poeta e saggista, Giuseppe Liuccio, poeta e saggista, Francesco Calvanese, dell’Università di Salerno, Enrico Pugliese, dell’Università di Napoli, Gregorio Angelini, Presidente del Centro Studi “Rocco Scotellaro” di Tricarico. Seguiranno alle ore 21.15 una documentazione sulla poesia del Sud a cura di Giuseppe Iuliano e un incontro su ‘Rocco Scotellaro e i poeti del Sud’. Di seguito recital della compagnia del Teatro Sancarluccio di Napoli.

24 SETTEMBRE

Si infittiscono gli appuntamenti presso il Palazzo Vescovile. Alle ore 9 momento di riflessione sull’argomento ‘Il perché della poesia’ . Incontro con Alessandro Carandente, Franco Arminio, e Gian Battista Nazzaro. Ore 17.00 convegno intitolato ‘La poesia a Napoli oggi’, modererà Gian Battista Nazzaro. Interverranno: Alessandro Carandente, Nora Catalano, Giuseppina De Rienzo, Ugo Piscopo, Angela Procaccini, Giuseppe Vetromile. Seguiranno letture poetiche di Claudia Iandolo. Ore 21.00 ‘Poesia sotto le stelle’ dedicata a ‘La giovane poesia meridionale’, a cura di Franco Arminio.

25 SETTEMBRE
Giornata conclusiva a partire dalla dibattito in rosa sulla seconda parte de ‘Il perché della Poesia’ . Parteciperanno: Giuseppina De Rienzo, Claudia Iandolo, Luisa Martiniello, Franca Molinaro, Monia Gaita e Annamaria Gargano. Ultimo convegno affidato al tema ‘La parola negata: la poesia e la cultura del Sud nella storia nazionale’. Modererà: Natascia Festa, giornalista del ‘Corriere del Mezzogiorno’. Saluti iniziali con: Mario Sena, Consigliere Regionale, Rosetta D’Amelio, Assessore Regionale, Ciriaco De Mita, Alberta De Simone, Presidente della Provincia di Avellino. Interverranno: Giuseppe Iuliano, Centro di documentazione sulla poesia del Sud, Pasquale Martiniello, poeta, Filippo D’Oria, Università di Napoli, Plinio Perrilli, Critico e Scrittore, Toni Iermano, Assessore alla Cultura del Comune di Avellino, Giuliano Minichiello, Università di Salerno. Conclude: Mario Gabriele.