Nusco – Centro storico, i nuovi progetti di Del Giudice

17 novembre 2005

Nusco – Tra i 108 borghi più belli d’Italia e da poco candidatosi, con traguardo della fase pre-selettiva, alla bandiera arancione del Touring Club (al momento sono solo due paesi beneventani quelli campani insigniti dell’ambito riconoscimento), il comune di Nusco, dietro la nuova guida Del Giudice, persegue la via della valorizzazione del centro storico e non solo. La giovane amministrazione è infatti impegnata a tutto campo nella redazione definitiva di nuovi progetti e intanto ha dato il benvenuto a novità importanti ai fini della migliore vivibilità del paese.

Il nuovo ufficio postale

E si parte da un punto cruciale, da oltre vent’anni paniere di critiche e reclami da parte dei cittadini: il vecchio ufficio postale di piazza De Sanctis, di piccole dimensioni e igienicamente carente, avrà presto la sua nuova collocazione nel Palazzo di Città. Ad attendere l’utenza ci sarà infatti una sede più adeguata, messa a disposizione dall’amministrazione comunale che di recente si è recata a Roma per la firma del contratto di locazione (il finanziamento è a carico del Comune relativamente alla sistemazione dei locali, mentre all’Ente Poste è demandata la cura dell’arredo interno).

La ripavimentazione in pietra delle piazze centrali

Ma non è tutto. La squadra di Giuseppe Del Giudice, nonostante da poco al timone della nave amministrativa, inizia già concretamente a vedere i risultati del proprio impegno. Un esempio su tutti, la pavimentazione in pietra delle piazze principali di Nusco (De Sanctis, S. Amato e Corso principale). Il cuore antico del paese, che ospita già di per sé rinomate bellezze, sarà presto rivestito di un seducente manto pietroso. Il progetto esecutivo è in fase redazionale, ma già sono disponibili i fondi: 300 mila euro ricavati dal Pir della Comunità montana Terminio Cervialto, con una quota a carico del Comune.

Il sogno dell’amministrazione: dislocare l’antenna Rai

Sulla via della risoluzione anche il caso antenna Rai a ridosso dei ruderi del Castello di Nusco: “Il sogno sta per diventare realtà – spiega Del Giudice – Siamo riusciti in poco più di un anno a strappare alla Rai l’ok tecnico per lo spostamento del ripetitore televisivo presso una zona del Montagone, fuori dalla copertura del Parco”. I finanziamenti prevedono un’equa divisione tra emittente televisiva e Enti pubblici.

Parcheggi sotterranei: al via un nuovo bando

Infine, la nota dolente dei parcheggi in città. “Dobbiamo offrire ai residenti – conclude Del Giudice – garage e parcheggi sotterranei. Stiamo pertanto approntando il bando rivolto ai tecnici al fine di raccogliere studi di fattibilità da cui poi realizzare in diverse aree del paese parcheggi adiacenti al perimetro urbano”. (di Antonietta Miceli)