Nuova aggressione nel Carcere di Bellizzi, il Sappe lancia l’allarme

Nuova aggressione nel Carcere di Bellizzi, il Sappe lancia l’allarme

3 settembre 2018

Violenza dietro le sbarre, torna l’emergenza cerceri. Nuova aggressione nel carcere di Bellizzi Irpino e, stavolta, a farne le spese è stato un assistente capo.

Il sindacato autonomo Sappe, in una nota, precisa che “ad Avellino è stato aggredito un assistente capo con un calcio all’inguine da parte di un detenuto”.

L’episodio si aggiunge altri casi, anche se meno gravi, registrati in questi giorni nel reparto di alta sicurezza del carcere di Benevento ed a Poggioreale.

L’ennesimo episodio di violenza è destinato a riportare al centro dell’attenzione le difficili condizioni che vive la polizia peniteniaria e gli stessi detenuti della Campania.

Nei mesi scorsi era già stati registrati diversi episodi di violenza che avevano spinto la polizia, sostenuta dal sindacato di categoria, ad organizzare una giornata di protesta e mobilitazione.