Novellino: “E’ cambiato lo spirito. Moretti non lo voglio più”

Novellino: “E’ cambiato lo spirito. Moretti non lo voglio più”

26 gennaio 2018

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – Arriva la Cremonese e l’Avellino fa le prove da grande di un campionato che lo ha visto rilanciarsi con due vittorie di fila.

“Ma al di là dei due successi è cambiato lo spirito” sottolinea Walter Novellino che ritrova il suo ex compagno di squadra al Perugia e al Catania Attilio Tesser, già annunciato protagonista di un amarcord da brividi al Partenio-Lombardi. “E’ una partita che va giocata con intelligenza – aggiunge il tecnico biancoverde – la Cremonese è una squadra con equilibrio tattico e giocatori importanti. Domani sarà importante la concretezza”.

Soltanto la Cremonese nella testa di Walter Novellino. “Non me ne frega del mercato – tuona – ho una partita importante. Ci sono persone competenti che operano sul mercato”. Eppure il caso Cabezas ha generato un po’ di nervosismo nel trainer biancoverde che preferisce rilanciare sul campionato: “Non faccio voli pindarici, dobbiamo arrivare il prima possibile a 50 punti”.

Tra i convocati torna Simone Rizzato che però sarà disponibile per il Foggia. Ancora out Matteo Ardemagni al quale Walter Novellino riserva una stoccatina: “Non abbiamo sentito la sua mancanza, deve risolvere i suoi problemi. Ho Castaldo e Asencio in attacco”. Anche Marco Migliorini riceve una bacchettata: “Deve pensare a giocare meglio”. E dulcis in fundo la rottura un po’ a sorpresa con Federico Moretti che sembrava poter rientrare nei piani tecnici: “Non ci sono possibilità che possa farlo, ognuno va avanti per la propria strada e se rimane sono problemi della società”.