Non si ferma all’alt dei carabinieri, sbanda e si scontra con un’altra auto

Non si ferma all’alt dei carabinieri, sbanda e si scontra con un’altra auto

16 settembre 2018

Resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, violazione degli obblighi di custodia e porto ingiustificato arma bianca: sono questi i reati di cui dovrà rispondere il 30enne di Atripalda arrestato nella serata ieri dai Carabinieri della Compagnia di Avellino.

Alla guida della Ford Focus, il giovane non si è fermato all’“alt” imposto dai Carabinieri, impegnati in un servizio ad “alto impatto” nel capoluogo irpino, tentando la fuga e perdendo subito dopo il controllo del veicolo che, invadendo l’altra corsia, è andato a scontrarsi con una Mitsubishi con a bordo un’anziana coppia di Capriglia Irpina.

Al 30enne, già noto alle Forze dell’ordine, era stata revocata la patente e l’auto sulla quale viaggiava era sottoposta a fermo amministrativo. Inoltre, all’esito della perquisizione, a bordo dell’auto i carabinieri hanno trovato un bastone in ferro di circa mezzo metro.

Alla luce delle evidenze emerse, il trentenne è stato tratto in arresto e tradotto presso il proprio domicilio, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Fortunatamente solo qualche lieve ferita per la coppia di coniugi che viaggiava a bordo dell’altro veicolo coinvolto nel sinistro, subito soccorsi e trasportati presso l’ospedale Moscati.