Noi Sud – Iannaccone: “Colmare divario infrastrutturale”

13 marzo 2010

Roma – “Il partito del sud deve avere l’obiettivo di colmare il divario infrastrutturale ed economico rispetto al Nord e deve avere una chiara politica delle alleanze per evitare di ingrassare il filone del trasformismo e dell’opportunismo che e’ stata la vera piaga delle classi dirigenti meridionali”. Lo afferma Arturo Iannaccone, parlamentare e Segretario nazionale di Noi Sud.
“Appare del tutto improponibile, come sembra prefigurare Raffaele Lombardo, un’alleanza con quei partiti che hanno detto no al ponte di Messina e alla Banca del sud che riteniamo, invece, strumenti fondamentali per realizzare politiche di sviluppo a favore del Mezzogiorno. Noi Sud e’ nato con una prospettiva politica chiara e ribadisce la validita’ dell’alleanza con il Pdl e Berlusconi. Tutti coloro che vogliono strumentalizzare la questione meridionale per raggiungere fini personali, sono destinati all’insuccesso. Noi Sud valutera’, su questa piattaforma politica e programmatica, intese con tutti coloro che – conclude Iannaccone – hanno veramente a cuore le sorti della gente meridionale.”