Noi per Grottolella sulla raccolta porta a porta del vetro: “Rischio disagi per i cittadini”

Noi per Grottolella sulla raccolta porta a porta del vetro: “Rischio disagi per i cittadini”

30 gennaio 2016

Nel consiglio comunale tenutosi ieri, presso la sala consiliare di Grottolella, si è discusso soprattutto della proposta avanzata dal vice sindaco Carmela Macchia. Proposta che attiene alla eliminazione della campane destinate alla raccolta del vetro, sostituite con la raccolta porta a porta del vetro, la quale dovrebbe partite il 1 febbraio.

“Apprezziamo il lavoro del vice sindaco, ma occorre verificare in concreto se questo tipo di soluzione possa portare dei vantaggi al cittadino, si rischia di ingenerare confusione, specie nelle persone più anziane, occorre del tempo, dunque è un errore fare diventare immediatamente esecutiva questa proposta”- è quanto dichiarato dalla consigliera comunale Luciana Maglicane responsabile economica del gruppo di minoranza.

“Questo tipo di iniziativa, se pur lodevole, rischia di creare enormi disagi ai cittadini, soprattutto ai commercianti del paese, che si vedrebbero gravati di un ulteriore onore, occorre avere cura del nostro commercio, questa proposta merita una ulteriore riflessione, applicarla da subito potrebbe rivelarsi un grosso errore – è quanto dichiarato dal consigliere comunale Vincenzo Spagnuolo, responsabile politiche giovanili e sociale del gruppo Noi per Grottolella.

Dunque il gruppo di minoranza si è detto pronto ad approfondire questa tematica nei prossimi giorni. Infine ieri erano assenti ma giustificati l’assessore Nittolo e il capogruppo di minoranza Marco Grossi, quest’ultimo costretto a rimanere in Molise per impegni accademici per l’Università degli studi di Campobasso.