Nevicate record: era il ’56 quando Lioni fu liberata dai carroarmati

Nevicate record: era il ’56 quando Lioni fu liberata dai carroarmati

17 gennaio 2017

Ancora neve prevista in Irpinia nei prossimi giorni: scuole chiuse anche nel capoluogo nella giornata di oggi, viabilità ridotta, disservizi nella raccolta di rifiuti, marciapiedi stracolmi di neve e carenza d’acqua dovuta a tubature gelate.

Il bilancio delle precipitazioni a carattere nevoso, nemmeno troppo abbondante, sta mettendo in ginocchio l’Irpinia, eppure la provincia avellinese ha già vissuto molti eventi climatici sfavorevoli.

Ad esempio l’inverno del 1985 portò con sé la memorabile nevicata, ricordata come la nevicata del secolo o nel 2012, con la straordinaria perturbazione che coprì di bianco l’Irpinia per circa 2 settimane.

Nel 1956, andando più a ritroso nel tempo, la dama bianca mise sotto scacco Lioni tanto che questa venne rimossa dai carroarmati.

Si legge da una stampa locale dell’epoca:

Nevicata 1956In seguito alla famosa nevicata del febbraio 1956 di oltre 2mt. a Lioni e molta di più nei paesi limitrofi, l’on. Sullo ritenne opportuno mandare carroarmati e mezzi militari per aiutare i cittadini che per giorni erano costretti a rimanere chiusi nelle case. Alla vista del carroarmato tutti i cittadini di Lioni lo assalirono.

*La foto è tratta dal periodico locale Altirpinia.