Neve record su tutta l’Irpinia: forti disagi per la circolazione

11 marzo 2006

Non si attenua il maltempo che ha investito soprattutto il centro-sud. Dopo una mattinata all’insegna della pioggia battente, sull’Irpinia si è abbattuta la neve con temperature sotto le medie stagionali. E non si sono fatti attendere i disagi alla circolazione. “La situazione – dicono gli esperti del Dipartimento della Protezione Civile – dovrebbe migliorare a partire da lunedì mattina, prima sulle regioni adriatiche e successivamente su quelle meridionali”. Intanto, dall’Alta Irpinia arriva l’appello all’Ente Provincia per i gravi e numerosi disagi degli automobilisti rimasti bloccati per la neve e per il ghiaccio che ha letteralmente ricoperto la Strada Provinciale 47 che collega i comuni di Guardia dei Lombardi e Sant’Angelo dei Lombardi. Insomma la situazione è d’emergenza: l’Ofantina in alcuni tratti è percorribile solo con le catene montate anche se dalla Prefettura sono stati numerosi gli inviti a mettersi in viaggio solo in caso di necessità; disagi all’altezza di Pratola Serra dove la circolazione è andata in tilt: sono dovuti entrare in azione gli spargisale per poter ripristinare il traffico. Molti gli automobilisti sull’orlo di una ‘crisi di nervi’ perché stanchi dei disagi che si registrano ogniqualvolta la neve si abbatte sull’Irpinia. Intanto, in Valle Ufita la neve non è apparsa: continua invece a piovere a dirotto tant’è che tutti i Centri Operativi dei Comuni (COC) sono stati tutti allertati a causa dei numerosi smottamenti che si sono registrati come a Montaguto, nella periferia di Ariano Irpino e nei paesi ai confini con la Puglia. Nella città capoluogo i fiocchi bianchi sono iniziati a cadere ad ora di pranzo causando non pochi problemi soprattutto nelle aree di periferia dove i mezzi spargisale sono entrati in azione solo nel tardo pomeriggio. Lastre di ghiaccio lungo il tratto Bonatti-Capriglia Irpina dove si sono vissuti momenti di paura: all’altezza dell’azienda “Spiniello Vini” la conducente di una Ford Focus ha perso il controllo della vettura schiantandosi contro una Mercedes ed un’Audi A4. I tre conducenti sono stati tutti trasportati al “Moscati” ma fortunatamente se la caveranno in pochi giorni. Intanto dalla Prefettura il bollettino meteo che non fa ben sperare. “Sono previste precipitazioni nevose oltre la quota dei mille metri ma nelle aree interne le precipitazioni sono previste già a 500 metri di altitudine. Si invitano gli automobilisti a munirsi di catene a bordo e di montarle ove necessario e di adottare ogni cautela per la possibile presenza di ghiaccio che potrebbe formarsi lungo la rete stradale”. (di Emiliana Bolino)