Neve in città, l’assessore Preziosi: “Tutto sotto controllo, ma i cittadini proprio oggi devono uscire?”

Neve in città, l’assessore Preziosi: “Tutto sotto controllo, ma i cittadini proprio oggi devono uscire?”

26 febbraio 2018

Marco Imbimbo – Nessun disagio in città, le strade sono libere, i marciapiedi pure e le contrade non sono isolate. Il bilancio dell’assessore con delega alla Protezione Civile, Costantino Preziosi, è più che positivo. Il Comune avrebbe risposto bene all’arrivo di Burian e, ai cittadini che stanno affrontando delle difficoltà, replica: «Si sapeva che sarebbe arrivata la neve, proprio oggi devono uscire? Avrebbero potuto organizzarsi prima per fare la spesa».

Intanto Preziosi illustra il piano messo in campo dal Comune che, a suo dire, ha evitato disagi in città. «Alle 3 di notte c’è stato lo spargimento del sale, dalle 7 invece girano 9 mezzi spalaneve in tutta la città. Criticità non ce ne sono, né Prefettura né Comando dei vigili ci hanno comunicato nulla di particolare». La situazione, dunque, sarebbe sotto controllo secondo l’assessore anche perché «la neve è poca», ma qualche disagio potrebbe verificarsi nella notte: «Le temperature si abbasseranno, ci potrebbe essere il problema del ghiaccio. Spargeremo altro sale».

Nessun rischio per l’ospedale Moscati dove «abbiamo un mezzo fisso là intorno da stanotte. Inoltre con la chiusura delle scuole abbiamo evitato anche il traffico scolastico». Anche per quanto riguarda le contrade cittadine, Preziosi ribadisce che non esisterebbe alcun disagio. «Non abbiamo ricevuto alcuna segnalazione, solo qualche caso spot che è stato comunicato e abbiamo subito mandato i mezzi». Per quanto riguarda autobus e pullman fermi, invece Preziosi, che tra le altre ha anche la delega al “Trasporto pubblico locale”, spiega: «Non è competenza nostra. Vista l’ordinanza di chiusura delle scuole, l’A.Ir. avrà deciso di non far partire i mezzi dalla provincia».

Nonostante l’approccio positivo dell’assessore Preziosi di fronte a questa emergenza neve, sul web impazzano le polemiche per i disagi soprattutto nelle contrade. L’esponente della giunta Foti, però, ad evitare allarmismi: «Le contrade sono libere, si può transitare dappertutto. Però è una settimana che si parla dell’arrivo di Burian, le persone proprio oggi devono uscire? Uno si sarebbe potuto organizzare anche nei giorni passati per fare la spesa o altro. Comunque si può uscire tranquillamente. Nessuna contrada è isolata».

Girando per la città, però, non si possono non notare le tante strade, anche centrali, non ripulite o i marciapiedi ghiacciati che mettono a rischio l’incolumità delle persone. Insomma, una situazione non semplice a differenza di quella descritta da Preziosi. «Il ghiaccio non si forma a -1, c’è la neve compattata. Un po’ di disagio ci deve essere, il Comune di Avellino ha talmente tanti chilometri di strada che, in un momento, non possiamo pulire con la bacchetta magica. Siamo partiti dalle arterie principali per poi spostarci sulle traverse meno importanti. Oltre il fatto che abbiamo dei mezzi fissi nelle varie zone come San Tommaso, rione Mazzin e Valle. Il territorio comunale è diviso in tre zone, poi vedremo nel corso della giornata se chiamare altre ditte».