Neve ad Ariano, scatta obbligo pneumatici da neve o catene a bordo

7 febbraio 2013

Condizioni meteo avverse ad Ariano Irpino. La neve ha iniziato a scendere nella tarda mattina e si prevede un peggioramento nelle prossime ore. In moto la macchina operativa del Comune. Il primo cittadino, Antonio Mainiero, ha seguito e coordinato tutte le operazioni di monitoraggio ed intervento dalla sede della Polizia Municipale. Tempestiva l’uscita dei mezzi spargisale e spalaneve.

Rallentamenti al traffico si sono verificati in località Cardito, non dovuti alla intransitabilità quanto piuttosto al fatto che moltissimi automobilisti si siano messi in moto contemporaneamente, al momento della nevicata, senza aspettare gli sviluppi operativi, quindi in un quarto d’ora si è avuta la concentrazione di flusso della circolazione che normalmente si verifica e smaltisce in due ore. Graduale invece il flusso delle auto nei pressi degli istituti scolastici, dove i genitori sono giunti in maniera scaglionata per prendere i propri figli a scuola.

Da registrare la staffetta dei Vigili Urbani di Ariano e di Vallata per riaccompagnare a casa alcuni giovani donatori di sangue. Gli studenti erano giunti all’Ospedale Frangipane per l’encomiabile gesto altruistico con un mezzo della Dovos, impossibilitato poi a riportarli a destinazione.

Intanto, come detto, il Bollettino previsionale delle Condizioni Meteorologiche per la Regione Campania prevede per domani, venerdì 8 febbraio, ulteriori precipitazioni a carattere nevoso a quota superiore ai 500-600 metri con schiarite dal pomeriggio. Le temperature subiranno una generale diminuzione determinando la formazione di gelate notturne. Da qui la raccomandazione agli automobilisti alla massima prudenza. Si ricorda ai cittadini che c’è un’ordinanza che fa obbligo di circolare con pneumatici da neve o con catene a bordo. Forze dell’Ordine e uomini di Polizia municipale vigileranno anche su questo e provvederanno immediatamente a sospendere dalla circolazione i mezzi non equipaggiati. Per i trasgressori prevista anche la decurtazione di tre punti dalla patente di guida.