Nessun ripensamento, la Mondial Group chiude lo stabilimento di Montemiletto

Nessun ripensamento, la Mondial Group chiude lo stabilimento di Montemiletto

by 30 novembre 2016

Ieri pomeriggio la decisione dell’azienda di aprire la procedura di licenziamento per gli ultimi 17 dipendenti, per la chiusura dello stabilimento di Montemiletto, senza alcun ripensamento.

Nessuna apertura da parte delle maestranze dell’azienda neppure di fronte alla richiesta di sospensione della procedura avanzata dall’assessore Rosa Barletta, presente al tavolo di Confindustria, per riaprire in tempi brevi un tavolo alla Regione Campania al fine di valutare le opportunità che la stessa regione ha offerto all’azienda.

“Non posso che esprimere amarezza difronte alla scelta drastica ed improvvisa di chiusura dello stabilimento e al triste epilogo di questa battaglia durata per più di un anno che purtroppo vedrà a casa tutti i 77 dipendenti della Mondial – afferma Barletta.

Il bilancio è decisamente negativo ma non perché le istituzioni hanno abbandonato il territorio e l’impresa ma per la volontà da parte dell’azienda non voler più reinvestire sul nostro territorio. Questa è stata una battaglia combattuta su un unico fronte comune che ha visto il coinvolgimento di tutti i politici locali oltre che la piena disponibilità della Regione Campania e Ministero.

La politica in questo caso era riuscita, nell’interesse dei l’imprenditore potesse superare il momento di difficoltà economico- finanziario e ciò inserendo Montemiletto nell’aria vasta di crisi regione Campania, ciò avrebbe consentito alla Mondial di poter accedere ai finanziamenti messi a disposizione. Concretamente e’ mancata la volontà da parte dell’imprenditore di continuare ad investire nel nostro territorio.

Di fronte a ciò qualsiasi sforzo si è vanificato.

Credo che in ogni caso, la battaglia delle istituzioni deve continuare per evitare lo spopolamento delle aree industriali dei nostri piccoli centri.”