Natale, gli avellinesi si “inalberano”: i commenti dai social

Natale, gli avellinesi si “inalberano”: i commenti dai social

14 dicembre 2016

Operai a lavoro stamane a Piazza Libertà per ergere uno dei tre alberi natalizi annunciati dall’Amministrazione Comunale. Lavori accompagnati dai consueti umarells che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di “assistere” gli operai nel mini-cantiere.

Intanto non si fermano le polemiche dei cittadini avellinesi che sui social si dichiarano, per usare un eufemismo, poco soddisfatti di quello che sarà il Natale nel capoluogo irpino.

Natale che è pronto ad “accendersi”: entra nel vivo, infatti, il programma “Avellino Expost: la tradizione del futuro”.

La partenza è prevista per domani 15 dicembre, alle 17, col taglio del nastro ufficiale per le casette, le luci e l’albero. Lungo il Corso Vittorio Emanuele, sarà possibile trovare stand dei prodotti tipici irpini che si potranno acquistare e degustare. Spazio dunque al vino irpino, all’olio, alla frutta secca, alle castagne, ai salumi, ai formaggi.

Anche il weekend sarà all’insegna della musica, con “Tipicittà” al centro storico sabato 17 e domenica 18 dicembre alle 20, ovvero una manifestazione che coinvolge i ristoratori del centro storico, con esibizioni musicali dal vivo. Di certo le installazioni, le decorazioni e gli addobbi che si possono incontrare lungo il Corso Vittorio Emanuele hanno destato curiosità.

Malumori sui social:

“E’ uno spettacolo tipico del Circo Orfei – scrive Vincenzo – specie le luci natalizie che sembrano dei vermicelli che scendono dal filo di un attaccapanni. Le casette di Babbo Natale? Sono piccolissime e talmente vicine tra loro che nemmeno le porte si aprono.”

“Sconcertante, davvero orribilus. Una città dimenticata in qualsiasi contesto” – scrive Genny.

“Un altro pò e sarebbe nato il Bambino” – posta Gianni.

“Sempre pronti a criticare – dichiara Milena – sono le persone che rendono bello il Natale.”