Natale a Caposele, con l’albero più alto d’Europa e la prevenzione senologica

Natale a Caposele, con l’albero più alto d’Europa e la prevenzione senologica

5 dicembre 2017

8, 9 e 10 dicembre a Caposele, in provincia di Avellino, inaugurazione del Mercatino di Natale e Cerimonia di accensione delle luminarie dell’Albero più alto d’Europa.

Ultimi preparativi per la VI edizione della Cerimonia di accensione dell’albero di Natale più alto d’Europa, che si terrà venerdì 8 dicembre, nel paese di sorgente ai piedi del Santuario di S. Gerardo Maiella. La manifestazione, denominata “Un Albero per tutti”, divenuta un appuntamento fisso del freddo inverno irpino, riesce a coinvolgere dai più grandi ai più piccini in un crescendo di emozioni, divertimento, allegria e solidarietà.

Il bellissimo abete greco, sito nel centro urbano, non è un albero qualsiasi: oltre alla sua straordinaria altezza, ben 33 metri (di solito questo tipo di abete arriva ad altezze di 20/ 25 metri), esso  è un albero eccezionale per quello che vuole rappresentare: il ricordo per chi, troppo prematuramente  ha lasciato questa terra; la speranza, la forza, la volontà di chi lotta, per chi combatte ogni giorno contro mali ancora devastanti come il tumore.

Come gli anni precedenti, tutto il ricavato delle attività sotto l’Albero, sarà devoluto in beneficenza per la ricerca e la prevenzione dei tumori.

Il Mercatino di Natale, prenderà vita alle ore 16 dell’8 dicembre e proseguirà il sabato 9 e domenica 10, fino alle 23:00, animando le strade e le piazze del paese.

Previsti oltre 50 stand di piccolo artigianato, ricchi e vari: che proporranno oggetti unici ed esclusivi, per regali natalizi particolari ed originali;  tantissimi  stand di enogastronomia locale: si potranno degustare le “Matasse”, gli “amaretti”, la “Mnestra e pizza”, “r patan sfruculat”, la “polenta”, la “carn cu r paparol” ,  i prodotti del forno, tartufi, formaggi ed insaccati, le castagne, l’olio novello, i vini delle nostre terre ed altre specialità ed eccellenze  legate alla tradizione della bella Irpinia.

Saranno 3 giorni ricchi di musica, con di vari gruppi musicali che si alterneranno sui tre palchi, ed i vari gruppi folcloristici itineranti,  con i due più famosi e conosciuti balli della tradizione e della cultura irpina: la “Quadriglia Batticulo” di Caposele e la “Tarantella Montemaranese”, ci saranno esibizioni di ballo, tante animazioni  per bambini.  Proprio per questi ultimi, sarà allestito “l’Ufficio Postale di Babbo Natale”, dove i più piccini potranno scrivere e decorare la propria letterina da spedire, realizzare da se il loro regalino di Natale, oppure; giocare con Elfi e folletti e divertirsi con le tante animazioni ed iniziative pensate per loro.

Previste visite guidate, alle tante attrattive che Caposele offre: le sorgenti del Sele, i musei, le basiliche di S Gerardo Maiella e S. Lorenzo.

“Ci teniamo a sottolineare il vero scopo della manifestazione: l’importanza della prevenzione di gravi malattie!” sottolineano gli organizzatori dell’ evento. Per questo motivo, grazie all’Amdos Alta Irpinia e l’ANPAS Caposele, sarà possibile prenotare gratuitamente le seguenti visite mediche:

– Visite senologiche con i dott. Carlo Iannace e Danilo Palmieri.
– Ecografie (qualora il senologo lo ritenga necessario) con il dott. Celestino Grande.
– Consulenze nutrizionali con la dott. Gaetana Casale.
– Visite Fiosioterapiche con il dott. Stelvio Celano.
– Visite Dermatologiche con la dott. Licia Imperiale.
– Visite Ginecologiche con la dott. Antonietta Monteverde.
– Visite Angiologiche con la dott.Vivolo.

Dunque per chi non sa come riempire la sua agenda con programmi ad hoc per il weekend dell’Immacolata e adora mangiare, bere e divertirsi, la città di Caposele è la prima da mettere nella lista.

Una bella occasione per  visitare la citta dell’acqua, della solidarietà, dell’accoglienza e del puro spirito natalizio! Ingresso gratuito!

Info: www.unalberopertutti.org  Pagina Facebook: Un Albero per Tutti Caposele – cell. 3285365725.