Napolitano non firma, vuole alternative a discariche cancellate

25 novembre 2010

Non c’è l’ufficialità, ma il presidente della Repubblica Napolitano avrebbe posto vari interrogativi in merito al decreto legge 123, per capirci che cancella la discarica di Andretta così come quelle di cava Vitiello a Terzigno, Valle della Masseria a Serre. Ora si mette anche Napolitano a complicare le cose. Secondo voci governative gli uffici legali di Napolitano avrebbero sottolineato che si sarebbe proceduto alla cancellazione di tre delle discariche previste dalla legge 123 (cava Vitiello a Terzigno, Valle della Masseria a Serre e Andretta) senza individuare alternative idonee dove trasferire i rifiuti. Ed inoltre il provvedimento non conterrebbe misure adeguate per ottenere effetti positivi immediati sulla situazione, come invece richiederebbe la “necessità e l’urgenza” alla basa del decreto. Un altro chiarimento chiesto dal Colle, sempre secondo quanto si apprende sarebbe relativo all’articolo che proroga fino al 31 dicembre 2011 la possibilità per i comuni di gestire le attività di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti. Un articolo che, così come è stato scritto, andrebbe a penalizzare la provincia di Napoli, cui per legge dalla fine di quest’anno spetterebbe la competenza. Altri dubbi il Quirinale li avrebbe sollevati in merito all’attribuzione delle funzioni di sottosegretario ai commissari che dovranno realizzare i termovalorizzatori. Funzioni che consentono di agire in deroga alle normali procedure e che eventualmente potrebbero essere assegnate dopo la dichiarazione dello stato di emergenza. Di più sarebbe per il Colle, sempre secondo le stesse fonti, sottolineato che il provvedimento andrebbe a danneggiare la Provincia di Napoli consentendo ai comuni di continuare a gestire il ciclo di raccolta e trasporto dei rifiuti. A fronte di ciò il presidente non sarebbe intenzionato a firmare. Alla base di queste indiscrezioni sarebbe opportuno, onde evitare polemiche superflue, un chiarimento tra Quirinale e Palazzo Chigi.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.