A Napoli la prima festa di Articolo 1: stasera Todisco con i Governatori De Luca e Rossi

A Napoli la prima festa di Articolo 1: stasera Todisco con i Governatori De Luca e Rossi

27 settembre 2017

Partirà stasera a Napoli e sarà dedicata al ‘Lavoro’: la prima Festa nazionale di Mdp – Articolo 1 durerà 5 giorni e sarà “senza tornelli, aperta al confronto con ministri Pd e esponenti del centrodestra”.

Stasera Francesco Todisco introdurrà il confronto tra i Governatori Vincenzo De Luca ed Enrico Rossi.

Per il giorno di apertura tra gli ospiti anche Luigi De Magistris, mentre i ministri Dem Dario Franceschini e Graziano Delrio sono attesi giovedì 28; la sera del 29, Alessandro De Angelis intervisterà Massimo D’Alema e l’indomani, sabato 30, si parlerà di mafie con Rosy Bindi; sempre sabato, il viceministro agli esteri Mario Giro parlerà di Ius soli e Renato Brunetta, insieme a Luigi Zanda, affronterà la legge elettorale. La sera si parlerà di lavoro e diritti con Susanna Camusso.

La mattina di domenica sarà invece dedicata all’Assemblea nazionale; nel pomeriggio, prima un’intervista con Laura Boldrini e poi la chiusura della Festa (dal titolo evocativo ‘Pronti…via!’) con Roberto Speranza e Giuliano Pisapia. I lavori della Festa saranno seguiti anche sul sito di Mdp.

“Abbiamo scelto un luogo popolare – ha detto Francesco Todisco – per renderci riconoscibili non solo agli addetti ai lavori ma soprattutto al popolo vasto e frammentato di Sinistra che non ha trovato riferimento nelle Politiche del Pd. Lo facciamo attraverso una festa con un riconoscimento dell’importanza data al Mezzogiorno dai dirigenti nazionali. Ad aprire questa festa sarà il confronto tra Enrico Rossi, Governatore di Articolo Uno, Vincenzo De Luca. Riteniamo infatti utile un ritorno alla civiltà politica ed al confronto sui contenuti. Amministrative Avellino? Dialogheremo con le Forze Politiche orientate sul nostro stesso orizzonte politico-culturale e che vogliono dare un giudizio storico su ciò che è stato negli ultimi dieci anni oltre ad esprimere la volontà di voltare pagina.”