Napoli – La fiera enologica di Taurasi alla manifestazione Germogli

22 luglio 2006

Napoli – La Fiera Enologica di Taurasi, evento giunto alla sua ottava edizione, si proietta sempre più sullo scenario regionale. La Pro loco Taurasi, presieduta da Antonio Tranfaglia, è tra i protagonisti della manifestazione ‘Germogli’ che si tiene, fino a domani 23 luglio, alla Mostra d’Oltremare di Napoli. L’iniziativa, promossa dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, è finalizzata a diffondere la conoscenza delle tante risorse non solo alimentari ma anche artigianali e commerciali presenti in Campania. Per la Pro loco Taurasi non poteva esserci occasione migliore per far conoscere l’ottava edizione della Fiera Enologica che si terrà a Taurasi dall’11 al 15 agosto prossimi. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Ersac, il Comune di Taurasi, la Comunità Montana Terminio Cervialto, Antiche Terre del Nocciolo e la Provincia di Avellino. Per l’edizione 2006 tante le novità e moltissime le sezioni in programma che fanno della Fiera Enologica una delle rassegne più interessanti nel panorama regionale per quanto riguarda le produzioni vitivinicole, la promozione del territorio, lo spettacolo associato all’enogastronomia. Nel corso dei cinque giorni di fiera, infatti, ci saranno spazi espositivi, artigianato locale, stands enogastronomici, concerti, musica e ovviamente tanto vino. Una vetrina d’eccezione per le produzioni irpine, con un occhio di riguardo, come ovvio, al Taurasi docg. Il programma è davvero ricco. L’obiettivo è quello di offrire una ampia panoramica di tutto quello che in Irpinia si muove intorno al vino, risorsa ormai insostituibile sotto il versante economico, culturale e turistico per l’intera provincia di Avellino. La Pro loco Taurasi – che ogni anno profonde il massimo sforzo organizzativo, per la riuscita dell’evento – ha ideato cinque giornate davvero intense che prevedono, oltre alle serate dedicate alla musica e allo spettacolo, degustazioni, visite e convegni. Da segnalare, infatti, le partecipazioni della Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori), dell’Anag (Associazione Nazionale Assaggiatori di Grappa), Veronelli Editore, Slow Food, Go Wine. Non va dimenticata, inoltre, la partecipazione di tutte le aziende vitivinicole e le cantine presenti sul territorio. A conferma che la Fiera Enologica resta la vera vetrina del Taurasi docg e delle sue produzioni migliori. Taurasi si prepara così a celebrare la propria risorsa, il proprio vino. Con l’obiettivo di dare vita al più importante appuntamento dell’estate 2006.