‘Musica in Irpinia’, apre la Nuova Orchestra Scarlatti

2 luglio 2005

Mercogliano – Sarà la Nuova Orchestra Scarlatti ad inaugurare, questa sera, alle ore 20, lo splendido scenario della XXIII edizione della rassegna internazionale ‘Musica in Irpinia’. Un impegno tutto teso alla promozione delle risorse turistiche del territorio, da valorizzare, anche questa volta, attraverso la magia della musica. Una formula che nasce dall’ottima intuizione dell’Ente provinciale per il Turismo di Avellino che riporta in provincia l’efficacia straordinaria di una cassa di risonanza funzionale alla propagazione internazionale dei nostri tesori paesaggistici, culturali ed enogastronomici. La rassegna di Orchestre -organizzata dall’Ept di via Due Principati, presieduto da Santino Barile, in collaborazione con l’Ente Provincia- è, senza dubbio, un successo che si rinnova. Protagoniste indiscusse del suggestivo scenario ubicato nell’Abbazia di Loreto in Mercogliano, orchestre di fama mondiale come la Nuova Orchestra Scarlatti (direttore Renato Piemontese), Kharkov Philharmonic Orchestra (direttore Jury Yanko, sabato 9 luglio e domenica 10 luglio, direttore Alfredo Sorichetti), Orchestra Sinfonica del Venezuela (direttore Angelo Pagliuca, sabato 16 luglio e domenica 17), Tokyo Chamber Orchestra (Felix Carrasco, sabato 23 luglio), Orchestra Da Camera Italiana (direttore Salvatore Accardo, domenica 24 luglio). Il primo concerto della Scarlatti è incentrato sul dualismo tra Mozart e Cimarosa. Un discorso che continua con il concerto di Kharkov Phiiharmonic Orchestra dell’Ucraina. Insomma, un viaggio attraverso la creatività parallela che saprà, come sempre, trasmettere profonde sensazioni emotive al pubblico dei neofiti e veterani, e coinvolgere, attraverso la seduzione sinfonica delle migliori orchestre internazionali, una folta schiera di nuovi appassionati.