Mugnano-Blitz antidroga, in manette un 38enne per coltivazione di canapa

15 settembre 2005

Mugnano del Cardinale – Un 38enne di Mugnano del Cardinale, C.B. queste le sue iniziali, è stato tratto in arresto dalla Guardia di Finanza di Baiano per coltivazione e possesso di sostanze stupefacenti. L’arresto è l’epilogo di una lunga indagine delle Fiamme Gialle per porre fine al fenomeno della coltivazione di canapa indiana. I Finanzieri erano già da tempo sulle tracce del 38enne e, dopo aver ottenuto elementi utili alle indagini, nella tarda serata di ieri hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’uomo. A seguito di perquisizione, sul terrazzo sono state rinvenute 5 piante di canapa indiana, alte oltre 2 metri, coltivate accuratamente e pronte per essere mutate in tante dosi. L’operazione antidroga, denominata “Green Park”, ha portato anche al rinvenimento di una busta di plastica contenente 50 grammi di marijuana già essiccata, di una serie di pugnali con lame lunghe anche 13 centimetri. Il 38enne, accompagnato in Caserma, dopo la procedura di rito, è stato associato al carcere di Bellizzi Irpino per violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti e per detenzione illegale di armi. L’operazione “Green Park” segue quella effettuata alcuni mesi fa quando vennero tratti in arresto due corrieri della droga, di cui una donna, trovati in possesso di numerosi dosi di eroina e di cocaina. Il servizio antidroga della Finanza di Baiano, dunque, conferma l’aumento dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti ed è al fine di contrastare tale fenomeno che le Fiamme Gialle intensificheranno i controlli finalizzati a contrastare sul nascere qualsiasi attività illecita e non solo a carattere finanziario. (Emiliana Bolino)