Moscati-Landolfi: l’accorpamento è realtà: “Tutelata la sanità irpina”

Moscati-Landolfi: l’accorpamento è realtà: “Tutelata la sanità irpina”

20 aprile 2018

Lo aveva annunciato già durante la sua precedente visita alla Città Ospedaliera di Avellino, Vincenzo De Luca, Presidente della Giunta Campana e commissario straordinario per la Sanità, con la firma del decreto n.29 del 19 aprile 2018, ha disposto l‘annessione all’Azienda Ospedaliera “Moscati” del Presidio ospedaliero “Landolfi” di Solofra, quale presidio con Pronto Soccorso. Tale fusione sarà effettiva dal primo ottobre 2018.

“L’accorpamento si inquadra nell’ambito dell’attuazione del Piano della Rete ospedaliera regionale, in coerenza con il fabbisogno assistenziale, e rappresenta un ulteriore atto concreto per il diritto alla salute, dalla parte dei cittadini e di tutti territori” ha commentano la notizia Roberta Santaniello.

“L’annessione dell’Ospedale Landolfi al Moscati di Avellino è la soluzione più adeguata alle nostre specificità per salvaguardare il nosocomio di Solofra e tutelare i cittadini che si servono di un presidio che ha fin qui assicurato loro servizi di qualità. Sono grato al Presidente De Luca, che oggi ha firmato il relativo decreto, per aver accettato la soluzione che da tempo vado avanzando e alla quale ho lavorato d’intesa con il Direttore Generale Percopo” ha affermato invece Enzo Alaia, vice presidente della Commissione sanità del Consiglio regionale della Campania.
“Con la determinazione che lo caratterizza – aggiunge Alaia – il Governatore ha compiuto un altro significativo passo avanti nel processo di cambiamento della nostra sanità. Un processo complesso che ci impone di coniugare il contenimento della spesa, imposto dal piano di rientro, con la esigenza di tutelare i diritti della nostra gente e le peculiarità dei nostri territori. Il Presidente De Luca e la Commissione sanità in questi ultimi mesi hanno dato un impulso significativo all’iter di unificazione dei due ospedali, fino alla firma del provvedimento che ha dato ufficialità all’operazione.
L’annessione del Landolfi al Moscati mette definitivamente al riparo il nosocomio solofrano da un progressivo ridimensionamento, consente al Moscati di decongestionarsi e costituisce una opportunità di crescita in termini di servizi e qualità. In sinergia con la Commissione sanità, della quale sono vice presidente – chiude il Consigliere regionale – supporteremo il lavoro necessario per riorganizzare i servizi e renderli funzionali”.