“Moscati” e Università di Salerno: partnership con il Dipartimento di Farmacia

“Moscati” e Università di Salerno: partnership con il Dipartimento di Farmacia

28 novembre 2018

Si rafforza la collaborazione avviata tra l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino e l’Università degli Studi di Salerno. Venerdì prossimo, 30 novembre, con inizio alle ore 9.00, nell’Aula n. 1 del Dipartimento di Farmacia con sede a Fisciano, si terrà l’incontro di presentazione del progetto di ricerca congiunto Difarma e Moscati “Dalla nutrizione clinica alla ricerca condivisa”.

Le due strutture hanno siglato un protocollo d’intesa e un accordo attuativo al fine di realizzare ricerche nel settore della nutrizione, della cosmetica e della nutri-cosmetica; una collaborazione tra istituzioni che prevede l’integrazione di professionalità per favorire processi di innovazione, in particolare nell’ambito farmaceutico, alimentare, nutrizionale e del management sanitario, che passerà anche attraverso l’attivazione di due laboratori di ricerca, già allestiti presso la Città Ospedaliera di Avellino, iNutriketo-Lab e Cosm-Hi-Lab, la cui direzione scientifica è affidata a Giuseppe Castaldo, già Responsabile dell’Unità Operativa di Dietologia e Nutrizione del “Moscati” e attuale co-direttore del Corso di Perfezionamento annuale post lauream “Nutriketo – Diete e terapie nutrizionali chetogeniche: integratori e nutraceutici”.

Durante l’incontro di venerdì, che sarà introdotto dal Magnifico Rettore dell’Università di Salerno, Aurelio Tommasetti, la professoressa Rita Patrizia Aquino, coordinatrice del sottoprogetto cosmetica e nutricosmetica, il professor Luca Rastrelli, Ordinario di Chimica degli Alimenti, coordinatore del sottoprogetto nutrizione, insieme al Direttore Generale dell’Azienda “Moscati”, Angelo Percopo, daranno ufficiale avvio alle attività di studio multi e interdisciplinare. Nel corso della giornata, inoltre, saranno concluse le attività formative della seconda edizione del Corso di Perfezionamento Nutriketo, con la consegna dei diplomi agli studenti che hanno completato il percorso di approfondimento nell’anno 2018 e sarà presentata la proposta di attivazione della III Edizione 2019.