Morte Alessio al Moscati, indagati dieci medici. Disposta l’autopsia

Morte Alessio al Moscati, indagati dieci medici. Disposta l’autopsia

14 gennaio 2019

Dieci medici dell’ospedale Moscati di Avellino indagati dopo la morte di Alessio Sanseverino e a seguito dell’immediata denuncia dei familiari alla Questura di Avellino. La polizia in queste ore sta notificando gli avvisi ai professionisti iscritti nel registro degli indagati per omicidio colposo.

Il 35enne di Mugnano del Cardinale è morto venerdì scorso dopo essere stato ricoverato nella struttura di Contrada Amoretta per accertamenti di routine cui era costretto a sottoporsi ciclicamente. Il giovane era infatti da tempo costretto sulla sedia a rotelle dopo un gravissimo incidente stradale. Dopo qualche ora il giovane Alessio ha però cominciato a non sentirsi bene. Le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate. Inutile il successivo trasferimento al reparto di Rianimazione, dove è morto.

Il Pm Cecilia De Angelis ha disposto l’autopsia del ragazzo che, dopo il conferimento dell’incarico, potrebbe essere effettuata stesso in giornata. Disposto anche il sequestro delle cartelle mediche.