Morsa (Fiom Cgil): “Fma non beneficerà della chiusura di Termini”

15 febbraio 2010

Pratola Serra – Mentre gli operai picchettano davanti ai cancelli della loro fabbrica, continua a scatenarsi il valzer di quanti formulano ipotesi senza fondamento e Giuseppe Morsa Rsu Fiom Cgil Fma non ci sta soprattutto di fronte all’ultima bufala, quella che vorrebbe lo stabilimento di Pratola salvo grazie alla chiusura di Termini Imerese. In ogni caso da gioire ci sarebbe ben poco, visto che Mors tua vita mea…nella fabbrica sicula ci lavorano migliaia di operai che comunque tengono famiglia. Ma questa spiega Morsa è un’autentica balla senza alcun fondamento do verità. “Riteniamo – dice il sindacalista – improbabile tale notizia in quanto è chiaro a tutti che tra FMA e Termini Imerese non c’è nessun nesso. Infatti in Sicilia si producono carrozzerie della Lancia Ypsilon, che ricordiamo sarà spostata in Polonia, mentre in FMA si producono motori e fino ad oggi mai nessun motore per la Ypsilon. Ritengo, per questo, irreale ed inopportuna tale dichiarazione. Dal nostro canto continuiamo a sostenere che sulla FMA vada fatta chiarezza e che vadano sostenute le iniziative della RSU nel chiedere un piano industriale serio che preveda nuove produzioni per Pratola Serra. Chiediamo che su questa piattaforma anche la politica locale si schieri al nostro fianco perchè i lavoratori non si faranno più prendere in giro da nessuno, specie alla vigilia delle campagne elettorali”.