Montoro, nuova domenica senz’acqua: la denuncia di Bianchino

25 agosto 2014

Montoro – Quella appena trascorsa è stata l’ennesima domenica di disagi a Montoro. La comunità della Valle dell’Irno è rimasta di nuovo a secco per l’ennesimo guasto al serbatoio idrico di Aterrana. Il primo cittadino montorese Mario Bianchino, in una intervista rilasciata a Il Mattino, ha parlato di sabotaggio: sarebbe stato danneggiato l’impianto di video sorveglianza del serbatoio di Aterrana e un corpo estraneo avrebbe impedito il normale deflusso della pompa.

Bianchino ha però rassicurato la popolazione: sono state prese tutte le misure per superare l’emergenza, confidando nella riapertura dei due pozzi chiusi a Sant’Eustachio e a Chiusa per superare definitivamente la cronica carenza d’acqua che sta affliggendo l’intera comunità. “I valori dagli ultimi esami fatti sui campioni d’acqua ai due pozzi stanno rientrando nella norma – ha detto – mi auguro che per ottobre si possa attingere di nuovo acqua da poter immettere nelle condotte comunali e di poter alleggerire il carico che sta sopportando l’impianto di Aterrana. Ora – continua Bianchino – per noi è importante superare l’emergenza, ma andremo a fondo sulla questione inquinamento, non lasceremo nulla a caso, ci saranno controlli e analisi su pozzi e terreni, non possiamo esimerci da dare una risposta certa ai nostri cittadini”.