Montoro, il MeetUp propone l’adozione del sistema Auto-detector all’amministrazione

Montoro, il MeetUp propone l’adozione del sistema Auto-detector all’amministrazione

3 febbraio 2016

Il MeetUp Amici di Beppe Grillo Montoro, sempre attento ai problemi del territorio, propone all’amministrazione tutta l’adozione di un dispositivo di sicurezza Autodetector, già ulitizzato in svariate città italiane, piccole e non.

AUTO-DETECTOR, attraverso tecnologie innovative,permette di leggere costantemente le targhe dei veicoli parcheggiati, e in movimento, (su entrambe le carreggiate della strada e in entrambi i sensi di marcia), sottoposti a fermo amministrativo e quindi appartenenti a contribuenti morosi.

Tale dispositivo, applicato al di sopra dell’auto-pattuglia di turno, grazie ad una “hot-list” precedentemente inserita nel sistema informatico, ridurrebbe la percentuale di rischio di sinistri ed eviterebbe che chi venga danneggiato possa trovarsi privato di qualunque risarcimento assicurativo.

Inoltre, se usato in tutte le sue funzioni, AUTO-DETECTOR è in grado di accertare, ed eventualmente sanzionare, comportamenti lesivi o potenzialmente pericolosi come sosta in doppia fila, negli spazi riservati alla fermata dei mezzi pubblici, sugli spazi riservati a persone diversamente abili e su passaggi pedonali, senza che l’operatore debba fermarsi e scendere dal veicolo, avendo così notevole risparmio di tempo.

 

Di seguito la proposta al Sindaco, agli assessori, al Presidente del Consiglio e ai consiglieri del Comune di Montoro:

 

-Ogni amministrazione pubblica dovrebbe tutelare i propri cittadini,ponendo al centro delle prerogative politiche la sicurezza della comunità tutta.

-Maggiore sia il grado di sicurezza avvertito dalla comunità tutta,maggiore sarà il grado di efficacia della suddetta comunità nei confronti del tessuto sociale in cui vive e opera.

-Un sistema tecnologico,come quello descritto di seguito,si identifichi,inevitabilmente,anche come uno strumento volto a combattere la problematica riguardante l’evasione fiscale.

-Il sistema AUTO-DETECTOR,con le dovute proporzioni,è già funzionante in alcune città Italiane come Parma e Torino,con risultati eccellenti.

– Auto-Detector, in futuro, quando verrà utilizzato per tutte le sue funzioni, darà  un aiuto rilevante per migliorare la mobilità urbana:sarà infatti utilizzabile anche per accertare ed eventualmente sanzionare comportamenti lesivi o potenzialmente pericolosi come la sosta in doppia fila, negli spazi riservati alla fermata dei mezzi pubblici, sugli spazi dedicati alle persone disabili e sui passaggi pedonali, senza che l’operatore debba fermarsi e scendere dal veicolo, avendo cosi un notevole risparmio di tempo.

-Riducendo in modo significativo i veicoli circolanti senza titolo si riduce inequivocabilmente anche la percentuale di rischio di sinistri e soprattutto si evita che chi venga danneggiato possa trovarsi privato di qualunque risarcimento assicurativo.

Gli attivisti grillini invitano Sindaco e Giunta

“A munire un numero prestabilito di auto-pattuglie della Polizia Municipale del sistema AUTO-DETECTOR che, attraverso tecnologie innovative, permetta di leggere costantemente le targhe dei veicoli parcheggiati, e in movimento, (su entrambe le carreggiate della strada e in entrambi i sensi di marcia), sottoposti a fermo amministrativo e quindi appartenenti a contribuenti morosi.

Tale dispositivo, posizionato direttamente sul tetto dell’auto-pattuglia che svolge il suo normale servizio, nel caso in cui si riscontri una targa segnalata, attiverà immediatamente un segnale acustico di allarme, in modo da consentire agli operatori a bordo della pattuglia di intervenire.

Nel contempo  verranno inviati alla centrale operativa i dati precedentemente registrati per favorire l’immediata localizzazione del veicolo.

Per il suo funzionamento non è richiesto di manovrare o orientare i dispositivi sensoriali: tutte le operazioni di riconoscimento avvengono in modo automatico durante la missione, senza che il personale venga in alcun modo distolto dai suoi normali compiti di servizio.

L’Auto-Detector, inoltre, è in grado di individuare, tramite database precedentemente inseriti, anche auto rubate, non revisionate alla scadenza e auto di proprietari con patenti sospese.

Il dispositivo, una volta individuati i veicoli, consente di procedere al fermo immediato del mezzo, alla sanzione amministrativa, dai 770 ai 3086 euro, da parte della Polizia Municipale, ma anche al pignoramento dell’auto in presenza dell’ufficiale di riscossione.”