Montesarchio, ingegnere trovato morto in camera da letto: ipotesi suicidio

Montesarchio, ingegnere trovato morto in camera da letto: ipotesi suicidio

1 dicembre 2019

Un 32enne di Montesarchio è stato ritrovato morto, questa notte, nella sua camera da letto con diverse ferite da arma da taglio alla gola. Il giovane, un ingegnere, viveva in casa con i genitori che, sentito un rumore, hanno aperto la porta della stanza del figlio ritrovandolo in un lago di sangue. I sanitari del 118 che sono accorsi sul posto hanno avvertito i carabinieri che indagano sul caso. L’ipotesi più accreditata al momento è che si tratti di un suicidio: accanto al letto, infatti, è stato ritrovato anche un coltello.

Il corpo del ragazzo si trova attualmente nella sala morgue dell’ospedale Rummo di Benevento a disposizione del medico legale che dovrà effettuare la visita esterna del cadavere. Solo dopo si deciderà se procedere o meno all’autopsia.