Montemiletto/ Sull’asse autostradale A16 ancora un blitz anti contraffazione: la Finanza sequestra 2000 ‘Chronotech’

16 aprile 2005

Nel corso di servizi di repressione delle attività di contrabbando, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Avellino, sull’asse autostradale A/16, all’altezza del comune di Montemiletto, hanno proceduto al fermo di un autoveicolo Mercedes proveniente dalla provincia di Lecce e diretto nel napoletano. Dal controllo dell’autovettura sono stati rinvenuti circa 2000 orologi recanti il marchio ‘Chronotech’, privi di astucci e di certificato di garanzia, contenuti alla rinfusa in sei scatoloni sui quali non era riportata alcuna indicazione relativa al produttore o all’importatore della merce. I Finanzieri hanno contattato un perito dell’azienda autorizzata all’importazione il quale, dopo aver esaminato gli orologi ne ha constatato la contraffazione. I prodotti sequestrati hanno un valore commerciale stimabile in circa 200 mila euro. Il conducente dell’automezzo, un 41enne della provincia di Lecce, è stato denunciato a piede libero e le indagini sono state estese alle aziende coinvolte nel commercio illecito. Per contrastare il fenomeno della contraffazione e dei gravi danni economici dallo stesso provocati, sono in fase di approvazione definitiva nuove norme che prevedono l’irrogazione di pesanti sanzioni anche nei confronti degli acquirenti finali.