Montemiletto, Proposta Concreta: “Altra area sequestrata. Vicenda vergognosa”

Montemiletto, Proposta Concreta: “Altra area sequestrata. Vicenda vergognosa”

6 dicembre 2016

“Dopo il doppio sequestro delle due aree stracolme di rifiuti, in località S. Giovanni e via Monti a Montemiletto, da parte dei Carabinieri della locale stazione, avvenuto pochi giorni fa, questa mattina è arrivato anche il terzo.

Il Corpo Forestale dello Stato, infatti, dopo i dovuti accertamenti, ha sottoposto a SEQUESTRO anche un’altra area, quella dell’ex Scuola Media di Montemiletto, a pochi metri dalle abitazioni private e dalla sede dell’ASL e del 118, si tratta del piazzale all’interno del cantiere dove sono in corso i lavori per la ristrutturazione della palestra comunale.

Agli uomini del Corpo Forestale dello Stato che sono intervenuti sul posto, va quindi tutto il nostro ringraziamento, oltre a quello degli abitanti del posto e di tutti i cittadini. Ora sarà la Procura della Repubblica di Avellino ad accertare e verificare se sono state commesse violazioni, per quanto ci riguarda, quello di questa mattina è solo l’ultimo tassello di una vicenda vergognosa e scandalosa che non si sarebbe mai dovuta verificare.

Vi è da dire che questa circostanza, è ancora meno piacevole delle precedenti in quanto, questa volta a scaricare i rifiuti non sono stati ignoti ma addirittura il comune di Montemiletto”.

Così, in una nota, i consiglieri comunali di Proposta Concreta, Massimiliano Minichiello e Simone D’Anna.