Montemarano in lacrime: “Ci mancherai Gianluca”

Montemarano in lacrime: “Ci mancherai Gianluca”

10 gennaio 2017

«Mi scuserete ma proprio non ce la faccio a parlare dei disagi provocati dalla neve e dello sforzo che stiamo esercitando per renderli accettabili. Tutto passa in secondo piano rispetto alla tragedia di stamane (ieri,ndr). Tutto sembra così irrilevante rispetto al dramma di una giovane vita spezzata. Al dolore sincero e dignitoso dei familiari, degli amici, dei conoscenti e di una intera Comunità che oggi è in ginocchio. Una Comunità visibilmente provata da una cosa che non doveva accadere in un inverno rigido e severo che non dimenticherò per il resto dei miei giorni. Ci mancherai Gianluca. Ci mancherai».

Così il sindaco Beniamino Palmieri ricorda Gianluca Coscia, trovato senza vita in un pozzo di Montemarano.

Una tragedia che ha scosso tutta la comunità, Gianluca era ben voluto da tutti. Suonava il tamburo durante la sfilata del  Carnevale Montemaranese. L’incedere del mal di vivere, i segnali su facebook ed infine il gesto esiziale.

Tanti i commenti degli amici che lo hanno voluto ricordare con un messaggio su facebook:

“Apprendere della tua scomparsa cosi’mi lascia senza parole ..in me profonda amarezza. Mancheranno i tuoi buongiorno” – scrive Claudia.

“Ciao Gianluca, sicuramente ti devo delle scuse per non essere riuscito a capire fino in fondo il perchè di cio’ che scrivevi, il disagio di come ti sentivi, questa è una sconfitta per tutta la comunità. Rip” – posta Giovanni.

“La prima persona che incontravo al mio arrivo e il primo che mi veniva a salutare. Non mi spiego perché l’hai fatto. Ciao fratello.” – scrive Gabriele.

Mi piange il cuore..Purtroppo tu non ce l’hai fatta ad andare avanti in questo mondo pieno di sofferenza. Riposa in pace, ci sono cose che dentro di noi nessuno può capire e non ci può stare nessuno aiuto..Solo con la nostra forza possiamo andare avanti,ma tu amico mio non ce l’hai fatta e hai preferito stare insieme agli angeli.
Ti porterò sempre nel cuore” – il messaggio commosso di Sabrina.

La salma è stata trasportata presso l’obitorio dell’ospedale Moscati. Domani i funerali alle ore 10 nella chiesa di Santa Maria Assunta.