Montemarano – La “Tarantella for Africa” sbarca nel centro storico

24 luglio 2014

“Tarantella For Africa” accende i riflettori sul turismo e sul binomio arte e territorio. Quest’anno, infatti, gli organizzatori hanno deciso di spostare la kermesse dal bosco di Montemarano al centro storico. L’evento – che ha ottenuto il patrocinio dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminizioni Razziali (UNAR), dell’Amministrazione comunale di Montemarano, di ActionAid, del Comitato per la promozione e protezione dei diritti umani, del Comitato per la promozione del patrimonio culturale immateriale e il patrocinio del Ministero del lavoro e delle politiche sociali – è in programma dall’1 al 3 agosto e coinvolgerà, dunque, tutto il paese dell’Alta Irpinia. L’atmosfera sarà ancora più coinvolgente. Tra i vicoli del centro storico botteghe aperte, stand di vino locale, prodotti tipici, artigianato, imprenditori in prima linea. E la solidarietà con la s maiuscola. “La nostra mission è chiara – sottolinea il direttore artistico Roberto D’Agnese – : rispetto per l’ambiente, rispetto per i bambini, con la volontà di contribuire ad un serio, fattivo e concreto aiuto alla lotta contro la povertà fisica e morale”. Parte del ricavato della tre giorni andrà ad Actionaid, a GMA (Gruppo Missioni Africa), alla Misericordia di Montemarano. Tanti i contributi per parlare di rispetto, condivisione, natura, grazie all’Albero Vagabondo e Ichnet. All’interno della manifestazione ci sarà un angolo dedicato ai filmati storici del carnevale di Montemarano e il premio alla cultura solidale realizzato dal maestro Giuseppe Rubicco. Il pezzo forte di “Tarantella For Africa” sarà sicuramente il concerto in programma il 3 agosto. Sul palco di Montemarano saliranno James Senese e la band “Napoli centrale”, con la presentazione di Carlo Maria Todini. Il concerto sarà gratuito. Il programma è molto articolato e sarà presentato, nei dettagli, nel corso della conferenza stampa che è stata organizzata per sabato 26 luglio, alle 11, al Circolo della Stampa di Avellino. Molto probabilmente, ci saranno delle sorprese particolari, con qualche “visita” inaspettata.