Montella/ Regionali: rinviato l’incontro Bassolino-De Mita. Si ferma la politica per le gravi condizioni di salute del Papa.

1 aprile 2005

Montella – Gesto di responsabilità e sensibilità da parte dei candidati e dei leader politici per l’aggravarsi delle condizioni di Giovanni Paolo II. In seguito all’accordo del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e del leader dell’Unione Romano Prodi, tutte le attività di chiusura delle campagne elettorali sono state sospese. Anche l’incontro tra Antonio Bassolino e Ciriaco De Mita presso il cinema “Fierro” di Montella è saltato. Presenti, comunque, Rosetta D’Amelio, Nicola Di Iorio,Gaetano Sicuranza, Angelo Giusto, Salvatore Vestuto candidato a sindaco del comune di Montella. Rosanna Repole e Alberta De Simone. Il Governatore uscente della regione Campania ed il leader di Nusco della Margherita hanno, in forma privata, scambiato tra loro solo qualche battuta.
Presenti anche molti candidati alle prossime amministrative di Montella, in particolare dell’area Margherita e diesse con Bruno Fierro attuale sindaco uscente a fare gli onori di casa. A Montella era arrivato prima De Mita che dopo pochi minuti è stato avvertito delle decisioni congiunte di Prodi e Berlusconi di soprassedere in tutta Italia alla chiusura della campagna elettorale date le notizie sempre più allarmanti del Pontefice.
Alla fine con l’arrivo del Governatore della Campania, i due leader hanno preso atto di dover rinunciare all’incontro e sorseggiando un caffè in un bar vicino, hanno dato appuntamento a dopo le elezioni. Per la cronaca da evidenziare che sulla querelle Mancino-Bassolino sulla scelta di Bisaccia, il Presidente della Regione Campania ha dichiarato di non aver mai espresso , come riportato da alcuni organi di stampa, che l’Alta Irpinia è la vera Irpinia. E di rimando De Mita lo ha invitato a ritornare ad Avellino città per festeggiare la vittoria alle regionali.