Montella – Partono gli interventi di risanamento a Palazzo Capone

24 giugno 2005

Montella – Un altro fondamentale traguardo per la promozione del territorio è stato raggiunto dall’amministrazione comunale di Montella, in linea con gli interventi programmatici della precedente compagine amministrativa. E’ stato infatti firmato il contratto per la realizzazione del primo lotto funzionale per il risanamento ed il restauro conservativo di Palazzo Capone. Il progetto esecutivo prevede il restauro dei due piani intermedi finalizzato a rendere i locali funzionali alla destinazione d’uso prevista. Infatti Palazzo Capone sarà adibito a ‘Centro studi, ricerca e documentazione’ per l’esposizione, la produzione e la commercializzazione dei prodotti del castagno e del noce, fiori all’occhiello del comune altirpino. Il recupero ed il restauro della struttura sono dunque interventi finalizzati ad una destinazione d’uso compatibile con i valori storici, architettonici ed ambientali del nostro territorio. Le motivazioni dei lavori sono coerenti inoltre con gli scopi di divulgazione scientifica, didattica e sperimentazione sui castagneti e sui noceti che ricoprono gran parte del territorio, per favorire lo sviluppo di nuovi interessi rivolti alle tematiche connesse alla valorizzazione di tali inestimabili patrimoni. L’iniziativa tende ad offrire all’utente in modo coordinato ed organizzato uno strumento utile per la documentazione e la trasmissione degli studi e dei rapporti esistenti tra la cultura, le tradizioni e le attuali potenzialità delle specie in termini di prodotti di qualità, creando nello stesso tempo occasioni speciali per una migliore fruizione delle aree castanicole e nocicole e dei loro dintorni.