Montella – Meditavano furti, allontanati cinque stranieri

Montella – Meditavano furti, allontanati cinque stranieri

2 febbraio 2016

Prosegue la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta senza tregua dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

I Carabinieri della Compagnia di Montella hanno allontanato con Foglio di Via Obbligatorio cinque stranieri, di età compresa tra i 22 ed i 43 anni, tutti con a carico specifici precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

Diverse sono state le comunicazioni pervenute alla Centrale Operativa che segnalavano due autovetture aggirarsi, con fare sospetto, sia nelle contrade che nel centro abitato di Montella.

Ricevuta la notizia, si dava quindi attuazione ad un articolato e consolidato dispositivo per intercettare quei due veicoli al fine di generalizzare i suoi occupanti che, con molta probabilità, stavano per mettere a segno qualche furto.

Dopo poco i militari dell’Aliquota Radiomobile fermavano nei pressi di attività commerciali le due auto segnalate: una con a bordo 3 rumeni, provenienti dalla provincia di Latina, ed un’altra con un ucraino e ed un moldavo, entrambi residenti nel napoletano, tutti con a carico specifici precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Gli stessi non erano in grado di fornire alcuna valida giustificazione circa la loro presenza in quel centro.

Condotti in caserma per ulteriori accertamenti, a carico dei cinque veniva avanzata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio.