Montella – ‘Diego Cavaniglia’: il 25 settembre le visite guidate

12 settembre 2005

Montella – Pro Loco “Diego Cavaniglia – Finalità ed iniziative per i giovani”, da poco istituita, il 25 settembre prossimo alle ore 10 presso la Villa De Marco si presenta ai cittadini, alle autorità politiche ed alle altre associazioni presenti sul territorio. Per le 15 è prevista la visita guidata “Passeggiando nelle terre di Diego Cavaniglia”- divenne appena ventenne Conte di Montella: recatosi a combattere contro i Turchi ad Otranto, venne ferito e morì all’età di 28 anni nel settembre del 1481. Egli volle essere seppellito a San Francesco a Folloni dove la consorte, Margherita Orsini, fece edificare una cappella e un superbo monumento sepolcrale che, rimosso dopo il 1740 dal suo luogo originario, si può visitare nella sacrestia. Le tre cariatidi la Prudenza, la Giustizia e la Temperanza che reggono il sarcofago rappresentano tre delle quattro virtù cardinali ovvero quella della Fortezza, sarebbe impersonata dalla statua del cavaliere stesso. Le ghirlande di alloro che circondano le raffigurazioni di S. Pietro, della Vergine e di S. Antonio , si vedono per tre volte attorniare lo stemma del Cavaliere, sia sul coperchio che ai lati del sarcofago: forse per indicare che egli fu un campione della fede. L’iniziativa recente di adottare a “monumento degli innamorati” il mausoleo del Conte Diego Cavaniglia è stata accolta volentieri dalla Comunità francescana conventuale di San Francesco a Folloni. Sempre il 25 settembre alle ore 18 in Piazza Moscariello andrà in scena la prima Edizione del “Premio Diego Cavaniglia – Miglior Produttore Caseario”. A seguire: ore 20 premiazione “Premio Diego Cavaniglia”; ore 20.30 spettacolo musicale dei gruppi emergenti del territorio a cura dell’associazione “Metamorphosis Onlus”.