‘Montefusco’, la storica Lucia Gangale presenta il suo libro

23 giugno 2018

Sabato 30 giugno 2018 alle ore 18.00 presso Palazzo Giordano a Montefusco sarà presentato il volume di Lucia Gangale, Montefusco. Passeggiate emozionali alla scoperta di atmosfere e storie nell’ex Capitale di Principato Ultra.

Concepito come una gradevole narrazione tra luoghi e monumenti storici dell’importante centro irpino, di cui è ripercorsa la storia in queste passeggiate, il volume, edito da Arturo Bascetta, offre al lettore una guida di agevole consultazione su tutto quello che c’è da sapere su questo importante centro che fu la Capitale del Principato Ultra.

La storia civile e religiosa del luogo è composta in un affresco mirabile, con alcune caratteristiche che rendono questo volume prezioso e imperdibile: per i montefuscani, per gli emigranti e per le giovani generazioni.

Innanzitutto la presenza di una bibliografia di ben settanta titoli su Montefusco, un’operazione mai tentata prima.

Poi la presenza di schede sul territorio e di una cronologia ragionata degli avvenimenti a fine libro.

Ed ancora la presenza, a metà volume, di un corredo fotografico in bianco e nero, che racchiude le foto che forse meglio danno l’idea della grandezza del passato montefuscano.

Un’altra caratteristica è la traduzione dal latino di due lapidi presenti in paese, per le quali la Gangale si è avvalsa del supporto di due competenti studiose.

La storia dell’urbanistica montefuscana è accompagnata da quella delle tradizioni locali (dal tombolo al buon vino, dai maestri cretai alla Fiera di Sant’Egidio) e dalla biografia dei personaggi illustri.

Il volume è corredato da una raccolta di otto documenti storici che la studiosa ha trovato particolarmente interessanti per i lettori.

Scrive la Gangale nel volume: “È impressionante che a solo quindici minuti di auto dalla commerciale ed intraprendente San Giorgio del Sannio, si trovi questo posto che sembra fuori dal tempo. Sembra quasi di essere in una località del Piemonte o del Trentino, invece siamo in Irpinia, in quella zona facente parte della Comunità Montana del Partenio – Vallo di Lauro.

Entrando a Montefusco si ha l’immediata percezione di un passato storico e artistico di grande importanza e complessità, che si ritrova nelle facciate dei numerosi palazzi signorili e delle tante chiese disseminate su questo territorio di 8,24 Km² di superficie, all’altezza di 707 metri s.l.m.”.

Alla presentazione del 30 giugno saranno presenti il sindaco di Montefusco Carmine Gnerre Musto; padre Antonio Salvatore, guardiano del Convento di Sant’Egidio; Achille Mottola, giornalista e rappresentante del Miur al Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino; Emilia Dente, sociologa e custode della storia locale, alla quale è affidato il coordinamento della serata.

Sarà presente l’Editore Arturo Bascetta