Monteforte – Presentato progetto per le donne

29 agosto 2014

Presso la sala Consiliare del Comune di Monteforte Irpino è stato presentato il progetto S.OR.RI.S.I. ( Sviluppo Organizzativo per il Reinserimento delle Risorse nel Sistema Imprenditoriale)”. Il progetto è stato promosso dal Comune di Monteforte Irpino (Av) in qualità di Capofila del partenariato formato da provincia di Avellino ,Comune di Ospedaletto D’Alpinolo (Av) ,Associazione Panta rei , Soc.coop. Costructura a r.l. , CSP UIL Avellino , Istituto Scolastico IC “Salvatore Aurigemma” in Monteforte Irpino (Av). La finalità del progetto è quella di attivare servizi sperimentali che vadano ad integrarsi con i servizi già attivi sul territorio di riferimento del partenariato per favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro ed incentivare il lavoro delle donne e percorsi formativi gratuiti . Fra le azioni sperimentali del progetto sono previste la realizzazione di un asilo fuori orario, l’erogazione voucher per la conciliazione, dei percorsi formativi gratuiti per facilitare il rientro al lavoro di lavoratrici che abbiano usufruito di congedo parentale e rivolto alle donne per la creazione il nuovo profilo professionale della Tagesmutter , ovvero la cosiddetta “ mamma accogliente”. Tutti i servizi saranno erogati a titolo gratuito nell’ambito territoriale dei Comuni del partenariato. Alla presentazione sono intervenuti: Il sindaco di Monteforte, geom. Antonio De Stefano, il sindaco di Ospedaletto d’Alpinolo, dr. Antonio Saggese, il segretario generale CST UIL Avellino/Benevento dr. Luigi Simeone e la dr.ssa Sara Saurino e il dr Cono De Paola in qualità di progettisti e coordinatori del progetto I sindaci hanno sottolineato la grande opportunità per il loro territorio e l’impegno profuso affinchè il progetto sia portato a termine nel migliore dei modi. L’intervento del segretario della UIL Luigi SIMEONE ha sottolineato come la donna, sposata e del sud, ad oggi sia la categoria più in difficoltà per l’inserimento nel mondo del lavoro e quanto sia importante che siano attivate queste tipologie di progettualità che aiutino la donna ad uscire da questa situazione di immobilità. Per questo motivo la UIL, capofila anche di un altro progetto sugli Accordi territoriali di Genere, è sempre presente e attivo nel supporto a questo tipo di progettualità. Infine la dr.ssa Saurino e il dr. De Paola hanno illustrato i diversi interventi in programma e la tempistica di attuazione.