Monteforte – Mostra itinerante: le fontane sulla strada regia delle Puglie

Monteforte – Mostra itinerante: le fontane sulla strada regia delle Puglie

28 marzo 2015

Nella meravigliosa cornice di Palazzo Loffredo, sede della municipalità di Monteforte Irpino è avvenuta l’inaugurazione della mostra itinerante “Le fontane sulla strada regia delle Puglie”, che sarà visitabile fino al 25 aprile.

In esposizione nella sala del Sindaco, i manufatti artistici realizzati del maestro arianese Giancarlo Guardabascio, che ha inteso riprodurre le undici monumentali Fonti, da Monteforte Irpino a Bovino, che adornavano l’antica Via Regia, l’attuale arteria denominata SS 90.

La manifestazione è stata fortemente concepita dall’Associazione Circoli Culturali “Pasquale Ciccone” di Ariano Irpino che ha ricevuto ammirevole sostegno dall’Ente Provinciale per il Turismo di Avellino e dal Comune di Monteforte Irpino.
All’inaugurazione hanno preso parte il Sindaco di Monteforte, Antonio De Stefano, Rosa Anna  De Sapio, Assessore alla Cultura, Domenico Gambacorta, Presidente della Provincia e Sindaco di Ariano Irpino.

L’Ing. Raffaele Monaco ha relazionato sul “Restauro della fontana di Monteforte Irpino” che, dopo il decreto della Regione Campania n° 51/2012, ridarà alla “Fontana dei Gaudi” l’originaria immagine voluta da Carlo III di Borbone  nel 1757.

Il prof. Ottaviano D’Antuono, già Responsabile del Museo Civico e della Ceramica di Ariano Irpino, ha inserito queste “solenni strutture del passato”, questi “monumenti all’acqua”, in un più ampio discorso storico-geografico dell’antico ed ampio Regno di Napoli.

Le conclusioni del convegno sono state affidate a Luigi Napolitano, Commissario Ept di Avellino e al consigliere regionale Sergio Nappi. Napolitano, con entusiasmo ha evidenziato le notevoli opportunità offerte dalle ultime disposizioni emanate dalla Regione Campania per il turismo; Nappi ha sottolineato la vicinanza della Regione a queste iniziative che vanno ulteriormente incoraggiate. Antonia Ruggiero, consigliere regionale, si è infine complimentata per la bella iniziativa e  ha ringraziato per essere stata invitata alla manifestazione.

Le opere di Lello Guardabascio, cultore di “antiche memorie” e vera anima della splendida iniziativa hanno colpito i presenti.

Prima della “Degustazione dei piatti tipici locali”, a conclusione della serata, il Concerto di musica Barocco-Rinascimentale da camera con l’Orchestra “BarocchInArte”, che ha proposto musiche di Vivaldi, Albinoni, Mozart, diretto in maniera eccellente dal Maestro Massimo Bonavita.

Successivamente la mostra sarà ospitata dai seguenti comuni: Mirabella Eclano, Grottaminarda, Ariano Irpino, Greci, Montaguto, Bovino e si concluderà ad Avellino.