Monopoli-Avellino, Capuano: “Vinto con merito, Silvestri come Modric”

Monopoli-Avellino, Capuano: “Vinto con merito, Silvestri come Modric”

15 dicembre 2019

Monopoli, Claudio De Vito. “Avevamo preparato la partita nei minimi particolari, ho detto ai miei ragazzi che il pareggio non ci sarebbe servito e che avremmo dovuto vincere la partita”. Così Ezio Capuano dopo il blitz di Monopoli del suo Avellino.

“Un risultato portato a casa con grande merito – ha sottolineato il tecnico biancoverde – loro ci hanno impensierito con due traverse colpite su due cross, poi noi abbiamo avuto altre palle gol come con Karic nei minuti finali. C’è entusiasmo – ha aggiunto – stiamo attraversando una crescita esponenziale dei vari interpreti. Per Parisi non ci sono più aggettivi ormai. Silvestri sembra Modric. Giochiamo con tanti giovani e con qualità, se non ce l’hai non vinci certe partite senza prendere gol anche”.

Lupi al nono posto che vuol dire playoff. “Non ci penso – ha commentato Capuano – da 21 anni aspettavo l’occasione di allenare l’Avellino. In estate ci sono rimasto male e quando sono finalmente arrivato ho detto di voler aprire un ciclo. Voglio continuare così”. A Catania senza gli squalificati Morero, Alfageme e Laezza oltre all’infortunato Charpentier. “Speriamo di recuperare Rossetti – ha spiegato – De Marco ha preso una botta ma godiamoci il momento e poi penseremo al prossimo impegno”.