Modena, imprenditore ucciso a coltellate: il presunto omicida è irpino

Modena, imprenditore ucciso a coltellate: il presunto omicida è irpino

15 giugno 2018

Viveva da tempo a Modena l’imprenditore irpino che avrebbe ucciso il socio intenzionato a chiudere l’impresa. In un primo momento si era anche pensato ad un omicidio di camorra, in quanto la vittima era originaria di Casal Di Principe.

Il cinquantenne originario di Avellino, con piccoli precedenti per reati contro il patrimonio, è stato fermato dalla squadra mobile della polizia di Modena poiché indiziato dell’omicidio.

Seconda la ricostruzione della Procura l’imprenditore irpino avrebbe ucciso il socio molto probabilmente per dissidi di natura economica legati all’attività che portavano avanti insieme. A far precipitare le cose sembra siano state le intenzioni, manifestate dal 67enne casertano, di chiudere l’attività.

L’uomo era stato trovato morto, grazie al Gps della sua auto, qualche giorno prima in una frazione dell’hinterland emiliano. Un coltellino usato in edilizia sarebbe stata l’arma del delitto.