Mocerino (Udc): “Ricordare per non dimenticare”

23 novembre 2010

Napoli, 23 Novembre. “Oggi, nel giorno del trentennale del sisma che colpì duramente la Campania ma soprattutto l’Irpinia non possiamo per un momento non fermarci ricordare e commemorare quel momento. Quello dell’80 fu un evento che ha segnò profondamente la nostra Regione. “Abbiamo scontato ritardi, negligenze e rallentamenti anche a causa di una scarsa attenzione alla risoluzione del problema. Non si può certamente non sottolineare, aggiunge Mocerino, che le lungaggini delle procedure per i finanziamenti post terremoto hanno certificato la desertificazione di alcuni Comuni della nostra Regione. Oggi a distanza di trent’anni, nel commemorare il ricordo ancora vivo di quel giorno non possiamo far finta di non vedere e non condannare le disfunzioni di alcuni Comuni che sono ancora alle prese con il rilascio dei contributi post terremoto istituito ai sensi della legge 219/81. “Da quel tragico evento, conclude Carmine Mocerino, tra l’altro Componente della Commissione ambiente della Regione, dobbiamo essere consapevoli che tali tragedie possono evitarsi anche grazie all’azione quotidiana di ogni uno di noi, attraverso il rispetto e la tutela dell’ambiente.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.