Mirabella, vicesindaco Gargano: “Sibilia mai imposto decisioni”

10 dicembre 2013

Sulla polemica innescata dai consiglieri Nappi e Ruggiero interviene in difesa di Sibilia il vicesindaco di Mirabella Eclano Pasquale Gargano: “In merito al dibattito interno a Forza Italia mi corre l’obbligo di precisare alcune veritá in quanto sono iscritto a questo partito dal lontano 1994. In venti anni di politica locale con incarico costante di assessore e con quello attuale di vicesindaco del Comune di Mirabella Eclano, conosco in maniera approfondita il percorso e la storia di questo partito e la persona del Senatore Cosimo Sibilia. Motore propulsore del partito, il Senatore Sibilia non ha mai imposto decisioni ma si é sempre mostrato aperto al confronto e al dialogo, caratterizzati da consueta lealtá e schiettezza, ed é stato costantemente attento ai bisogni ed alle esigenze della comunitá e del nostro territorio nel suo percorso politico lineare e sempre coerente. É superfluo soffermarmi sulle qualitá morali del Senatore Sibilia in quanto la sua integritá e la sua rettitudine sono ben note tanto che, in cosí molti anni di vita pubblica, non é mai stato sfiorato da nessuna ombra. Ritengo che la politica, soprattutto oggi, ha bisogno di persone che possano apportare un valido e proficuo contributo alla nostra societá e non di persone che si perdono in squallide e sterili “beghe di bottega”, cosí come le ha definite il nostro coordinatore Nitto Palma, non avendo, per giunta, mai partecipato in maniera attiva all’interno del partito e non essendo, dunque, legittimati a puntare il dito contro chi il partito in provincia di Avellino lo ha creato e continua ad animarlo. Ritengo, pertanto, che il Senatore Sibilia sia indiscussa figura centrale del partito e risorsa preziosa per la nostra provincia. Oggi non é semplice poter parlare di “buona politica” ma sicuramente si può affermare che il Senatore Cosimo Sibilia ne è un valido esempio”.