Mirabella Eclano – ‘Scrivere il Cinema’: il bilancio della XVI edizione

9 settembre 2005

Suggestive e singolari serate, all’insegna del buon cinema italiano, hanno caratterizzato la XIV Edizione di “Scrivere il Cinema”, Premio Internazionale di Sceneggiatura Opera Prima, ideato dal cineasta irpino, nonché direttore artistico della manifestazione, Gianbattista Assanti. In piazza XXIV Maggio, a Mirabella Eclano, si sono alternati, attori, registi e sceneggiatori di fama nazionale ed internazionale. Si è trattato di un concorso internazionale riservato a lungometraggi – italiani e non – scritti da sceneggiatori esordienti che intendono esprimersi nel campo della scrittura applicata al cinema. L’evento è stato promosso dal Cineclub “Charlie Chaplin”, organizzato dall’Associazione “Pro Loco La Fenice” con il contributo dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Sirignano. Inoltre è stato patrocinato dall’Amministrazione provinciale di Avellino, dall’EPT e dalla Camera di Commercio di Avellino, dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania e dalla presidenza del Consiglio dei Ministri. Una giuria di esperti, presieduta dal regista algerino, Rajyd Benhadi, ha selezionato tre film in concorso: “Le passeggiate al campo di Marte” di Robert Guediguian; “Private” di Saverio Costanzo; “Osama” di Siddiq Barman. Vincitore del Trofeo della XIV Edizione è risultato il film italiano “Private” premiato “…per una sceneggiatura che tratta un tema scottante e complesso quale il conflitto israelo-palestinese, attraverso lo sguardo di una famiglia costretta a dividere la quotidianità della propria casa, con i militari nemici. Pur essendo ambientato in una realtà circoscritta, la storia ha saputo trasmettere forti messaggi di saggezza paterna, di equilibrio politico e di umanità condivisa…”. “Una edizione – ha dichiarato il direttore artistico Gianbattista Assanti – che vede la vittoria di un film italiano scritto per un cinema europeo. Il premio ‘Scrivere il Cinema’ va ad integrarsi con il resto, in successione, di altri festival europei”. Intanto, ogni serata è stata introdotta da un video-documentario sulla città di Mirabella Eclano, poi spazio alla proiezione di film italiani, uno per sera. Soddisfazione per la riuscita della XIV edizione di “Scrivere il Cinema” è stata espressa dal primo cittadino di Mirabella Eclano, Vincenzo Sirignano, che ha assicurato l’impegno dell’amministrazione comunale affinché “…l’appuntamento con ‘Scrivere il Cinema’ diventi il fiore all’occhiello di una città che, con la sua area archeologica, i suoi usi e costumi, le sue antiche tradizioni, ben si candida a diventare una vera e propria città del cinema”.