Migranti a Bonito, stop dalla Lega: “Il paese ha altre priorità”

Migranti a Bonito, stop dalla Lega: “Il paese ha altre priorità”

10 luglio 2018

Migranti a Bonito, stop della Lega. “Apprediamo, con non poca apprensione, che il sindaco e l’amministrazione di Bonito, a breve, tramite la cosiddetta “clausola di salvaguardia”, ospiterà alcuni migranti dal numero variabile, probabilmente 8. Mediante Sprar, ovvero sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati, saranno accolti nei limiti delle risorse disponibili, che attualmente non ci sono”.

“Il primo cittadino dovrà puntualizzare dove e quando sarà data loro ospitalità”, incalza Salvatore Cafaro, componete della segreteria regionale della Lega in Campania, in merito alla notizia di una delegazione di immigrati in arrivo a Bonito. “Crediamo che, sul territorio del comune in questione, poco più di duemila anime, non vi sono strutture disponibili idonee a garantire una degna accoglienza”.

“Il sindaco pensi a ripristinare l’edificio pubblico della scuola che, da diversi anni, è inagibile e i bambini, spostati in un edificio privato senza le dovute comodità. Chiediamo di conoscere i dettagli di tale operazione per capire se si celino interessi diversi da quelli dei cittadini di Bonito, che chiedono da anni servizi, sicurezza e tranquillità”.