Mercogliano – Musica in Irpinia: un successo che si rinnova

24 luglio 2006

Mercogliano – Una grande orchestra e l’esecuzione di un vero maestro hanno reso unico il finale della XXIV edizione della rassegna internazionale di orchestre “ Musica in Irpinia” promossa dall’Ept di Avellino: l’orchestra Ico della Magna Grecia ha sapientemente accompagnato il suo direttore Luis Bacalov in una delle serate più belle che la kermesse abbia potuto offrire al pubblico dell’Abbazia del Loreto di Mercogliano accorso numerosissimo. Decine gli appassionati rimasti in piedi ad assistere ad un concerto che ha tenuto alta per oltre due ore l’attenzione allietando una bella sera d‘estate con la musica delle più famose colonne sonore: Bacalov, premio oscar per le musiche de “Il Postino” nel 1995, ha ripercorso le tappe della cinematografia internazionale: “Buono, brutto e cattivo” “The phantom of the Opera”, “La bella e la bestia” , “La città delle donne” “Jurassic park”ecc. Nella serata intitolata “Musica da film in sintonia” il maestro argentino al piano ha eseguito i brani di Lloyd Webber, Morricone, Menken, Williams e Custer. Il pubblico entusiasta ha tributato un caloro applauso al maesto Bacalov costringendolo a due bis poi è stato lo studioso argentino a prendere la parola e a sottolineare l’incanto e la suggestione del chiostro settecentesco dell’Abazia di Loreto e la sua volontà di tornarci al più presto a trascorrere un periodo di ritiro spirituale. Si chiude con un grande successo di pubblico la XXIV edizione di Musica in Irpinia, ma già si lavora alla XXV edizione: nel 2007 la kermesse compirà le nozze d’argento e l’Ept sta lavorando, con la direzione artistica del maestro Mario Cesa, alla redazione di un programma di 8 serate di altissimo livello con il sogno di poter riportare in Irpinia i nomi che hanno consentito di fare della rassegna un punto di riferimento a livello regionale. “Ci proiettiamo, sull’onda del successo di quest’anno, nella sfida della realizzazione di un appuntamento di altissimo livello per la XXV edizione di Musica in Irpinia- ha dichiarato il presidente Ept, Santino Barile- puntiamo a confermare la kermesse, per il valore della proposta, tra i Grandi Eventi dell’assessorato al Turismo della Regione Campania. La politica di marketing portata avanti dall’Ept di Avellino, di concerto con gli enti che siedono al tavolo di concertazione promosso dalla Provincia, ha consentito di far registrare un incremento di presenze turistiche in Irpinia: un 5% che fa ben sperare per il futuro, ma è certo che l’aver avviato importanti azioni di promozione sul territorio è solo l’inizio di un percorso che deve nel tempo deve trovare l’accoglimento e il coinvolgimento da parte di tutti i soggetti coinvolti: esempio ne è la formula del “Tourist Pass” con la quale, grazie alla sezione Alberghi e Turismo di Assindustria, Fiavet, Air Trasporti e l’associazione Ermes di Mercogliano, abbiamo potuto offrire ai turisti la possibilità di godere dei 7 appuntamenti musicali sostando nei week -end in Irpinia a condizioni agevolate”.